Fact checking e fake news

Milleprorghe, Antitrust: stop a rinvii su fine mercato tutelato

Antitrust

L’Authority ha poi ribadito che la quota del 60% dei contratti dei titolari di concessioni autostradali, da affidare mediante procedure ad evidenza pubblica, dovrebbe essere aumentata alla percentuale prevista per la generalità degli altri concessionari (pari all’80%)”.

Le ulteriori proroghe della cessazione del regime di maggior tutela del prezzo del gas e dell’energia elettrica previste dal decreto Milleproroghe (art. 12, comma 3) devono “avere carattere di definitività e non possano essere oggetto di ulteriori rinvii, al fine di evitare effetti anticoncorrenziali particolarmente negativi per l’utenza”. Lo ha detto l’Autorità Antitrust.

NO A PROROGA ESTERNALIZZAZIONE CONTRATTI SENZA GARA

L’Autorità ha poi segnalato che “l’ulteriore proroga del termine per l’operatività dell’obbligo in capo ai concessionari, previsto dal Codice dei Contratti Pubblici, di esternalizzare i propri contratti affidati senza gara, rappresenta – ad avviso dell’Autorità – un ostacolo allo sviluppo di un mercato concorrenziale”.

AUMENTARE ALL’80% QUOTA DA AFFIDARE A GARA DEI CONTRATTI DELLE CONCESSIONI AUTOSTRADALI

Infine, l’Antitrust ha ribadito che “la quota del 60% dei contratti dei titolari di concessioni autostradali, da affidare mediante procedure ad evidenza pubblica, dovrebbe essere aumentata alla percentuale prevista per la generalità degli altri concessionari (pari all’80%)”.