Territori

Per Iren 3,7 mld di investimenti

Iren

Il business plan di qui al 2025 per rendere Iren non più la multiutility del Nordovest, ma un player nazionale

“Sul piatto ci sono 3,7 miliardi. Munizioni monstre per accelerare lo sviluppo di Iren e renderla non più la multiutility del Nordovest, ma un player nazionale. Risorse che serviranno a espansioni in altri territori (vedi la Toscana, dopo l’aggiudicazione di Unieco), a fusioni e acquisizioni e a migliorare le reti idriche, energetiche e la raccolta rifiuti. Un business plan che di qui al 2025 dovrà aumentare le cedole dell’8%”. È quanto si legge sul Corriere della Sera edizione Torino.

PER TORINO 842 MILIONI

“Per quanto riguarda la provincia di Torino, il piano industriale al 2025 prevede 842 milioni di euro di investimenti, di cui 320 milioni afferenti alla rete di teleriscaldamento, dove è prevista l’estensione della rete di teleriscaldamento di Torino Nord e lo sviluppo del teleriscaldamento nell’area di Torino Nord-Est. Altri 200 milioni verranno stanziati per la rete di energia elettrica di cui 3 per un impianto di storage elettrico a Torino Nord funzionale a soddisfare i picchi di domanda di energia elettrica (…)”, prosegue il quotidiano.

“Iren destinerà poi altri 25 milioni per un impianto aereotermo nella centrale di cogenerazione di Moncalieri che permetterà di garantire un raffreddamento della centrale alternativo rispetto all’utilizzo dell’acqua del fiume la cui disponibilità è condizionata dagli andamenti stagionali, condizione che nel periodo estivo condiziona e limita l’utilizzo dell’impianto. (…)”, ha concluso il quotidiano.