Sostenibilità

Perché è importante andare a vivere in una casa ecologica

casa ecologica

Una casa ecologica ed ecosostenibile viene progettata e realizzata seguendo i principi di quella che viene definita bioedilizia o ‘edilizia verde’

Ormai abbiamo compreso quanto sia importante spingere in maniera corale verso la salvaguardia del pianeta tutelandone aria, acqua e suolo. La riduzione degli sprechi e l’abbattimento delle emissioni inquinanti sono un dovere di tutti, sia delle grandi aziende con le loro impattanti fabbriche sia delle persone comuni nelle attività di routine: l’apporto di queste ultime è anzi davvero cruciale.

PLASMARE L’ABITAZIONE IN OTTICA GREEN È QUESTIONE DI PROGETTAZIONE

Le prospettive e gli orizzonti stanno cambiando: lo sguardo viene sempre più rivolto verso il mondo dell’ecologia, settore che – lungi ormai dall’essere considerato una moda proveniente dal Nord Europa o un vezzo passeggero – sta acquisendo grande forza e importanza. C’è un luogo intimamente connesso alla vita di ciascuno che può essere plasmato al meglio in ottica green, riducendo gli sprechi e rispettando l’ambiente. Stiamo parlando della casa, la quale deve essere progettata, costruita e mantenuta in maniera del tutto ecologica. C’è da sottolineare anche un altro aspetto interessante, cioè il fatto che la domanda di ‘case ecologiche’ vada sempre aumentando (sul web sono anzi fioriti portali prettamente specializzati sul tema).

Come fare per portare avanti simili progetti virtuosi? Si possono innanzitutto cercare sia attraverso i canali tradizionali che sulle aste online – fallimenti, procedure concorsuali – degli immobili che possiedano caratteristiche costruttive ed energetiche di livello alto, perfette insomma per rispondere alle esigenze di un’utenza che tiene alle tematiche ambientali (al netto di eventuali modifiche o aggiunte, da valutare caso per caso). Altrimenti ci si potrà affidare direttamente al costruttore, iniziando da zero per poi proseguire con alcuni necessari passaggi utili a configurare l’abitazione nella sua completezza. Bisogna fare mente locale su tutta una serie di aspetti – in primis occorre riflettere su materiali e costi, ma anche sulle caratteristiche tipo delle case ecologiche, affinché l’investimento risulti perfetto. Inoltre, una volta entrati nella nuova abitazione, sarà necessario cercare tra le offerte luce e gas per la casa quelle più adatte dal punto di vista del risparmio energetico.

I MATERIALI, I COSTI E LE CARATTERISTICHE DELLE ABITAZIONI ECOLOGICHE

Una casa ecologica ed ecosostenibile viene progettata e realizzata seguendo i principi di quella che viene definita bioedilizia o ‘edilizia verde’. Essa, infatti, punta a integrare materiali virtuosi e speciali tecniche di costruzione per ottenere un’abitazione con un basso impatto energetico e una perfetta ottimizzazione per quanto concerne i consumi. Questi ultimi si riducono grazie all’utilizzo di fonti alternative di energia e alla presenza di elettrodomestici smart e super tecnologici, che monitorano e scongiurano gli sprechi. Sono caratteristiche essenziali delle case ecologiche, all’interno delle quali la vita rispettosa dell’ambiente è piacevole e ricca di vantaggi, che riguardano i minori costi energetici, il più alto comfort abitativo e il ridotto inquinamento prodotto.

Per quanto concerne i materiali, bisogna usare poche colle, preferire il legno ed evitare di impiegare vernici. L’obiettivo è ridurre sia i costi di costruzione che quelli di manutenzione. Altri materiali che vengono spesso impiegati per i lavori di bioedilizia sono cellulosa, sughero ma anche cartone (specie per ciò che riguarda gli arredi come lampade e librerie). Le abitazioni costruite nel rispetto della green building puntano a sfruttare le energie rinnovabili. Il riferimento è in particolare ai pannelli solari, attraverso i quali diventa facile produrre autonomamente acqua calda e si può ricorrere alla tecnica moderna di solar cooling, che consiste in uno speciale metodo per il raffrescamento degli ambienti (impiega il calore solare oppure pompe ad hoc). Chi vive in una casa ecologica sceglierà un’illuminazione a LED, bella e d’atmosfera oltre che a lunghissima durata e in grado di assicurare un importante risparmio energetico. Installare accessori smart come i sensori per accensione e spegnimento sarà utile per ridurre al massimo gli sprechi. Decisivo il perfetto isolamento termico di pareti, tetto e sottotetto: migliorerà anche la qualità dell’aria che si respira nelle stanze.

Per quanto riguarda infine i costi, molto dipende quando si parla di casa ecologica dalle scelte green che si portano avanti e – soprattutto – dal fatto che l’abitazione sia nuova dal costruttore oppure no. Certo, di base si spende comunque (ancora) di più per una casa green rispetto a una ‘tradizionale’ fatta di cemento (i costi di montaggio sono però senza dubbio agli antipodi). Bisogna valutare quelle che sono le personali esigenze, la posizione in cui insiste l’immobile, oltre naturalmente ai materiali impiegati e rispettosi della green building.