skip to Main Content

Petrolio, Arabia Saudita e Russia vogliono nuovi tagli

Petrolio Prezzi

Arabia Saudita e Russia chiedono il prolungamento dell’accordo sui tagli alla produzione, con l’obiettivo di risollevare il mercato del greggio

 

Nuovi tagli alla produzione di petrolio. È questo che chiedono, ancora una volta, Russia e Arabia Saudita, i due Paesi che fanno dell’oro nero la base della loro economia. Tagliare la produzione significa ridurre la materia sul mercato, facendone salire il prezzo. E, dunque, guadagnando di più.

Russia e Arabia Saudita intendono estendere di tre mesi l’accordo raggiunto a Vienna a inizio anno fra i paesi OPEC e non OPEC.

OpecPartiamo dall’inizio. Il primo accordo sui tagli è stato raggiunto a novembre 2016 ed è entrato in vigore il 1 gennaio 2017. I Paesi del Cartello (e non), avevano previsto una riduzione della produzione di 1,2 milioni di barili, con l’obiettivo di produzione massima a 32,5 milioni di barili al giorno. L’Arabia Saudita, tra le altre, si era impegnata a diminuire la produzione di circa 400 mila barili giornalieri.

Subito dopo l’accordo, il prezzo del barile è tornato a salire, sopra la soglia dei 50 dollari al barile. Sembrava che la ripresa fosse vicina e invece il prezzo è tornato a scendere. E sembra essere in balia degli avvenimenti futuri.

Alla ricerca di una nuova stabilità, dunque, Russia e Arabia Saudita, secondo quanto riporta il Wall Street Journal, avrebbero parlato di una proroga dell’accordo (almeno di tre mesi) durante un incontro a San Pietroburgo. Sembrerebbe, infatti, che il ministro dell’energia Saudita Khalid al-Falih e il suo omologo russo Alexander Novak sarebbero già favorevoli al prolungamento dell’intesa.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore