Scenari

Petrolio, il 19 maggio la riunione dei Paesi Opec – Non Opec

opec

Cosa succederà alla produzione di petrolio? 

E’ stata fissata per il 19 maggio, a Vienna, la riunione tra Paesi Opec e non Opec (come laRussia) per decidere le sorti della produzione di petrolio.

A dicembre 2018, il Cartello ha concordato di tagliare la produzione di 1,2 milioni di barili al giorno di petrolio per sei mesi, con l’esclusione di Iran, Venezuela e Libia, ma nulla è stato deciso per la seconda parte del 2019. Questa riunione servirà a proclamare nuovi tagli, un ripristino della produzione o  il prolungamento dell’attuale situazione.

L’incontro si sarebbe dovuto tenere il 17 Aprile, ma è stato rimandato di un mese: “In considerazione del fatto che i fondamentali del mercato non cambieranno materialmente nei prossimi due mesi, il JMMC ha adottato una raccomandazione per rinunciare alla riunione ministeriale in aprile e fissare una riunione del JMMC a maggio prima della riunione della Conferenza OPEC del 25 giugno, durante la quale una decisione sarà presa sull’obiettivo di produzione per la seconda metà del 2019”, spiegava il comunicato stampa dell’Opec.