Sostenibilità

Rinnovabili: Zorzoli (Free) a Di Maio: Governo recepisca Direttiva Red II

Rinnovabili

La richiesta dell’associazione è quella di inserire la norma all’interno della Legge di Delegazione Ue per affrontare le sfide di crescita delle fonti rinnovabili contenute nel Piano Nazionale Integrato Energia e Clima

Il governo deve recepire la Direttiva RED II per rispondere alle sfide energetiche del Piano Nazionale Integrato Energia e Clima. È quanto ha chiesto il Presidente del Coordinamento Free, Gb Zorzoli, in una lettera inviata al Ministro dello Sviluppo economico, Luigi Di Maio.

INSERIRE NELLA LEGGE DI DELEGAZIONE UE IL RECEPIMENTO DELLA DIRETTIVA RED II

“Egregio Sig. Ministro, la proposta di Piano Nazionale Integrato Energia e Clima, inviata recentemente alla Commissione Europea, pone per il nostro Paese obiettivi molto sfidanti di crescita delle fonti rinnovabili di energia – si legge nella missiva -. A nostro avviso, sarebbe pertanto opportuno disporre al più presto di tutti gli strumenti in grado di imprimere un’accelerazione allo sviluppo delle rinnovabili. Tra questi, è fondamentale la Direttiva RED II (direttiva sulla promozione dell’uso dell’energia da fonti rinnovabili) da poco diventata operativa. Per questo motivo, a nome del Coordinamento Free (Coordinamento Fonti Rinnovabili ed Efficienza Energetica), un’Associazione che raccoglie attualmente, in qualità di Soci, 28 Associazioni in toto o in parte attive in tali settori ed è pertanto la più grande Associazione del settore presente in Italia, Le chiedo di inserire nella Legge di Delegazione UE AS 944 il recepimento di tale Direttiva”, conclude la lettera.