Scenari

Russia usa petrolio come arma geopolitica. Ma rischia di farsi male

Rosneft, gigante petrolifero nazionale, è lo strumento con cui lo Stato sovietico sta operando strategie geopolitiche che potrebbero risoervare cattive sorprese  La Russia utilizza il petrolio come strumento geopolitico, provando ad esercitare la sua influenza su scala mondiale. Mosca punta ad entrare in Paesi economicamente turbolenti o in crisi politica. La sua strategia è ben raccontata da quanto sta facendo in Venezuela. Qui la Russia ha recentemente operato numerosi scambi, acquisizioni e ingenti prestiti per ciò che riguarda il business petrolifero, attraverso la controllata di

Read More...

Energie del futuro

Turkish Stream: pronta la seconda tappa

Completati  373 i chilometri del progetto di gasdotto, articolati in due tappe   L’azienda russa Gazprom, gigante nell’energia dal 1989, nata per volontà del presidente Gorbacev dall’unione del Ministero del Petrolio e Ministero del Gas e di proprietà russa per il 50,002%, annuncia in una dichiarazione di aver costruito 373 chilomentri in due tappe del gasdotto Turkish Stream. Il progetto Turkish Stream implica la costruzione di un gasdotto che va dal Mar Nero alle zone europee della Turchia, fino a toccare

Read More...

Scenari

Bnp Paribas sceglie di finanziare la transizione energetica

L’amministratore delegato di Bnp Paribas,  Jean-Laurent Bonnafe: “Determinati a rinforzare la transizione verso un mondo più sostenibile”   Bnp Paribas, la più grande banca quotata in Francia, ha annunciato che non lavorerà più con le aziende petrolifere e quelle del gas che fanno affari con lo shale e al contrario aumenterà il sostegno alle energie rinnovabili. Allo stesso tempo non finanzierà più nemmeno nuovi progetti che riguardano il trasporto o l’esportazione di petrolio e gas prodotto da sabbie bituminose o

Read More...

Scenari

Gas: Kiev non vuole Nord Stream 2. Rete ucraina “collaudata e affidabile”

Il Nord Stream 2 non serve. Lo sostiene il ministro dell’Energia ucraino Ihor Nasalyk che candida l’Ucraina al ruolo di hub per l’Europa meridionale. Ma secondo uno studio della Arthur D. Little da Nord Stream 2 benefici per 5,15 mld di euro in tutta l’Ue   La costruzione del gasdotto Nord Stream 2 non è necessaria per garantire approvvigionamenti di gas all’Europa. È l’opinione espressa dal ministro dell’Energia ucraino Ihor Nasalyk, riportata dall’agenzia di stampa polacca Pap, secondo il quale

Read More...

Scenari

Gas, la rivoluzione “shale” Usa sta cambiando gli equilibri mondiali

Grazie a prezzi bassi e immensa quantità di materia prima gli Stati Uniti stanno inondando il mondo scontrandosi inevitabilmente con la Russia. Per l’Europa, dice Alverà (Snam), la soluzione è l’Unione energetica     Qualche anno fa si ipotizzava che il fracking e lo shale gas avrebbero cambiato gli equilibri mondiali. Nel 2012 ad esempio, l’Agenzia internazionale per l’energia nel suo World energy outlook parlava dello “shale” Usa come di una rivoluzione in divenire “i cui effetti” sarebbero ricaduti “ben

Read More...

Scenari

Energia: Mosca si espande, ma rischio guerra dei prezzi

 Gazprom può contare su un asso nella manica rappresentato dal basso costo marginale di produzione per difendere la sua quota di mercato in Europa. Ma dovrà guardarsi le spalle dalla concorrenza di Novatek e Rosneft   Russi inarrestabili nella strategia di espansione energetica a livello mondiale. Non c’è solo l’Europa nel mirino di Mosca ma anche un rafforzamento in Africa e Asia. Tuttavia, la supremazia della Russia nel settore gas, potrebbe essere messa in discussione dall’aumento dell’export del Gnl (Gas

Read More...

Scenari

Inverno freddo e dipendenza energetica. Pericoli e fronti aperti

Altissima la dipendenza energetica dell’Italia. Il Paese importa gran parte di gas e petrolio che servono a soddisfare la domanda  Tra qualche settimana gli italiani dovranno tenersi pronti a girare la manopola del gas per accendere i riscaldamenti. Quest’anno è probabile, infatti, che saremo costretti a fare i conti con diverse ondate di freddo e maltempo sulla Penisola. Per il momento il “Sistema Italia”, dal punto di vista energetico, regge. Ma dietro l’angolo sono sempre in agguato gli imprevisti, come

Read More...

Scenari

Gas, nel risiko mondiale Russia sempre più protagonista

Da Nord Stream 2 a Tap e Tanap, passando per Turkish Stream, Egitto e Cina. Mosca controlla di fatto la stragrande maggioranza delle risorse e le vie di transito ponendosi al centro della scena mondiale   Lo scenario strategico degli approvvigionamenti nel settore gas sembra destinato a cambiare assetto nei prossimi anni. Da un lato, le sanzioni varate dall’Europa contro la Russia hanno creato le condizioni per un riassetto geopolitico e dall’altro la stessa Mosca, viste le difficoltà nei rapporti

Read More...

Energie del futuro

Progetto Nord Stream-2: l’UE chiama la Russia a colloquio

Il ministro russo dell’Energia, Alexander Novak, dovrà spiegare all’UE il progetto Nord Stream-2 Il vicepresidente della Commissione dell’UE per l’Energia Maros Sefcovic ha dichiarato che sta cercando un incontro con la Russia in merito al progetto del gasdotto che si estenderà sul fondale del mar Baltico fino alla Germania. La commissione europea ha chiesto che la Russia risponda in merito al progetto. Per il vicepresidente della commissione europea un incontro è fondamentale “La nostra posizione sul Nord Stream 2 e’

Read More...

Short News

Petrolio, Arabia Saudita e Russia vogliono nuovi tagli

Arabia Saudita e Russia chiedono il prolungamento dell’accordo sui tagli alla produzione, con l’obiettivo di risollevare il mercato del greggio   Nuovi tagli alla produzione di petrolio. È questo che chiedono, ancora una volta, Russia e Arabia Saudita, i due Paesi che fanno dell’oro nero la base della loro economia. Tagliare la produzione significa ridurre la materia sul mercato, facendone salire il prezzo. E, dunque, guadagnando di più. Russia e Arabia Saudita intendono estendere di tre mesi l’accordo raggiunto a

Read More...