Energie del futuro

Total pronta a realizzare 3,3 GW di capacità di energia solare in Spagna

total

I primi progetti del portafoglio Ignis dovrebbero iniziare a vedere la luce nel 2022, ma l’ambizione di Total è metterli tutti in produzione entro il 2025

Il produttore di energia francese Total ha firmato un accordo con la spagnola Ignis per sviluppare 3,3 GW di progetti di energia solare nel paese. L’intesa rappresenta il più grande contratto di acquisto di energia elettrica a livello aziendale mai firmato.

GLI OBIETTIVI DI TOTAL

L’intesa si basa sulle recenti mosse di Total per espandersi nel settore delle energie a basse emissioni di carbonio, con l’obiettivo di diventare quella che la stessa azienda definisce “una major energetica responsabile”. “I primi progetti del portafoglio Ignis dovrebbero iniziare a vedere la luce nel 2022, con l’ambizione di metterli tutti in produzione entro il 2025”, ha detto Total in un comunicato.

IL PORTAFOGLIO SOLARE DEI FRANCESI

L’operazione porta a più di 5 GW il portafoglio di progetti solari della società in fase di sviluppo in Spagna entro il 2025 e posiziona il gruppo come uno dei principali attori nella transizione energetica del paese, contribuendo all’ambizione della Spagna di generare il 70% dell’elettricità da fonti rinnovabili entro il 2030 e il 100% entro la metà del secolo.

“Questo portafoglio di energia solare permetterà al gruppo di coprire tutti i consumi di elettricità dei suoi siti industriali in Europa entro il 2025”, ha dichiarato Total.

IL PIU’ GRANDE PPA AZIENDALE DEL MONDO

Per raggiungere questo obiettivo, l’azienda acquisterà quasi 6 TWh all’anno di elettricità verde generata dai suoi siti solari spagnoli attraverso un contratto di acquisto di energia elettrica che copre più di 3 GW di parchi solari. “Questo sarà il più grande PPA aziendale del mondo”, ha detto Total.

Grazie alle sue capacità di trading di elettricità, Total sarà in grado di fornire a tutti i suoi siti europei elettricità verde a prezzi competitivi, in linea con l’obiettivo previsto di raggiungere la neutralità del carbonio. Secondo le stime del colosso francese il totale delle emissioni, dirette e indirette derivanti dalla produzione di energia acquistata, sarà ridotto a quasi 2 milioni di tonnellate all’anno.

POUYANNE: TOTAL STA DIVENTANDO UNO DEI PRINCIPALI ATTORI DEL PAESE A LIVELLO ENERGETICO

Total sta diventando uno dei principali attori del Paese a livello energetico, intervenendo sia nella produzione di energia elettrica rinnovabile e a base di gas sia nella distribuzione di gas ed elettricità – ha detto il presidente e CEO di Total Patrick Pouyanne nel comunicato -. La nostra ambizione, in primo luogo, è quella di fornire un’offerta di energia elettrica pulita e a prezzi accessibili ai nostri clienti residenziali in Spagna – ha aggiunto -. La Spagna è un Paese prioritario per Total in Europa e intendiamo sfruttare appieno le opportunità di crescita del mercato che il Paese offre per rispondere concretamente alle sfide della transizione energetica verso la neutralità del carbonio. L’investimento solare dell’azienda dimostra anche il valore dell’integrazione della produzione, del commercio e delle vendite nella catena elettrica”, ha ammesso il numero uno di Total.

L’OBIETTIVO È RAGGIUNGERE IL 40% DEL MIX DI VENDITE ENTRO IL 2050

L’azienda sta anche costruendo un portafoglio di attività elettriche a basse emissioni di carbonio, con l’obiettivo di raggiungere il 40% del suo mix di vendite entro il 2050. “La capacità lorda di produzione di energia elettrica a basse emissioni di carbonio di Total è vicina a 9 GW, di cui oltre 5 GW da fonti di energia rinnovabile. Perseguendo l’ambizione di quintuplicare questa cifra entro il 2025, Total intende continuare a sviluppare le proprie attività per diventare uno dei principali attori nel settore delle energie rinnovabili a livello mondiale”, ha concluso Pouyanne.