skip to Main Content

Vladimir Putin: la Russia è sempre pronta a collaborare con Opec

Russia

Vladimir Putin ribadisce che la Russia è pronta a collaborare con l’Arabia Saudita e con l’Opec per mantenere i mercati in equilibrio

Il presidente Vladimir Putin, in occasione di un forum economico, ha affermato che la Russia è sempre in continuo contatto con l’OPEC ed è pronta a continuare la cooperazione con essa, se necessario. Insomma, sembra sfumare, al momento l’ipotesi di un ulteriore aumento di produzione in favore di un nuovo taglio e quindi di un prezzo al barile più stabile. 

RUSSIA HA GIA’ AUMENTATO LA PRODUZIONE

Un primo incremento di produzione da parte della Russia c’è già stato e sul mercato il petrolio c’è: Mosca e Riyadh hanno aumentato la produzione per mantenere i mercati ben forniti, mentre le sanzioni statunitensi bloccano le esportazioni di petrolio dell’Iran. La Russia sarebbe pronta anche ad un ulteriore aumento di 300.000 barili.

Ma la produzione record di Mosca e quella quasi record dell’Arabia Saudita, unito anche all’aumento della produzione negli Stati Uniti, minacciano già di travolgere i mercati petroliferi.

MOSCA PRONTA A COLLABORARE CON OPEC

Ed è per questo che ora i due Paesi sarebbero pronti a fare anche un passo indietro. Putin ha affermato che Mosca è pronta a collaborare con l’Opec e che sarebbe soddisfatta di un prezzo del petrolio di 60 dollari al barile, aggiungendo che la Russia e l’OPEC avevano rispettato i loro impegni per l’accordo globale sulla produzione di petrolio.

 

Gyc

live
Back To Top