Senza categoria

Al via progetto per incrementare efficienza e rinnovabili nei paesi euro-mediterranei

Si chiama MEETMED e per l’Italia partecipa Enea come partner MEDENER, l’associazione delle agenzie nazionali dei Paesi del Mediterraneo per le energie rinnovabili e l’efficienza energetica Con la firma presso il segretariato dell’Unione per il Mediterraneo a Barcellona ha preso il via MEETMED, il progetto europeo per facilitare la transizione energetica nei Paesi euro-mediterranei attraverso un sensibile incremento delle fonti rinnovabili e dell’efficienza energetica nel mix energetico dell’area entro il 2040. FINANZIAMENTO PER 1,6 MILIONI DI EURO PER 2 ANNI

Read More...

Senza categoria

Italgas acquisisce da CPL Concordia il controllo di European Gas Network

Assieme a EGN rientrano nell’operazione anche Naturgas e Fontenergia per un enterprise value di 116 milioni di euro Italgas ha acquisito da CPL Concordia il controllo della società European Gas Network (“EGN”). Con la sottoscrizione dell’accordo vincolante, Italgas ha ora una partecipazione di controllo, pari al 60% dell’azienda che gestisce direttamente e indirettamente circa 60.000 utenze e 37 concessioni per la distribuzione del gas naturale in Sicilia, Calabria e Campania. LE ALTRE OPERAZIONI CONNESSE Assieme a EGN, Italgas ha anche

Read More...

Senza categoria

Energia, serve ridurre gli oneri di sistema. Parola di Free

Le proposte presentate in un convegno con Adiconsum questa mattina a Roma Ridurre il peso degli oneri di sistema sulle bollette degli italiani valutando seriamente l’ipotesi di caricarle sulla fiscalità generale. Ma senza trascurare le implicazioni delle nuove Direttive europee in tema di rinnovabili ed efficienza energetica. È quanto emerso nel corso dell’incontro dal titolo “Riforme del mercato elettrico e loro impatto su costo dell’energia per i consumatori finali, efficienza energetica e uso delle fonti rinnovabili”, organizzato a Roma dal

Read More...

Senza categoria

Ecco perché smantellare petrolio e gas nel Mare del Nord potrebbero costare più del previsto

Un rapporto esclusivo del quotidiano britannico The Independent evidenzia un raddoppio delle cifre previste dal governo. I costi per smantellare tutte le infrastrutture petrolifere e del gas nel Mare del Nord potrebbero essere il doppio di quelle preventivate dal governo britannico. È quanto rivela un rapporto esclusivo del quotidiano britannico The Independent secondo il quale le generazioni future dovranno pagare una tassa di 3.000 sterline a persona (3.400 euro circa) per chiudere le infrastrutture esistenti. SI PASSA DA 39 a

Read More...

Scenari, Senza categoria

Quanto guadagna ed investe Total

La società prevede di investire fino a 17 miliardi entro dicembre 2018 e prospetta un futuro roseo

Read More...

Senza categoria

Snam: così Alverà farà diventare l’Italia un hub del gas

Investimenti per 5,2 miliardi nei prossimi anni, attenzione all’ambiente e digitalizzazione dell’azienda. Ecco il futuro di Snam e dell’Italia. Articolo di Giusy Caretto

Read More...

Senza categoria

Autorità energia verso nuova proroga. Parola di Calenda

Secondo quanto dichiarato da Carlo Calenda, Palazzo Chigi starebbe già lavorando ad una nuova proroga di Arera, l’autorità per l’energia

Read More...