Energie del futuro

Completati metà dei lavori del gasdotto Turkish Stream

gas

La prima condotta è stata completata al 57% ed entrerà in servizio alla fine del 2019

Oltre metà dei lavori per la messa in opera della prima condotta del gasdotto Turkish Stream è stata completata. A riferirlo sono stati i funzionari dell’azienda russa Gazprom, durante la visita di alcuni giornalisti turchi a Novy Urengoy, un distretto autonomo nell’Artico russo secondo quanto riporta il sito del quotidiano Daily Sabah. Gazprom è proprietaria della società South Stream Transport BV che sta costruendo il gasdotto in grado di consegnare annualmente alla Turchia 15,75 miliardi di metri cubi di gas russo e di cui sarà anche operatore. I funzionari hanno confermato alla stampa turca che il progetto “sta procedendo bene” e che la prima condotta entrerà in servizio alla fine del 2019.

La più grande nave da costruzione al mondo, la Pioneering Spirit, al momento sta continuando a posare la prima linea offshore del Turkish Stream: dei 930 chilometri di linea totali, 530 km sono già stati posati, vale a dire il 57%. Il progetto parte dalla città russa meridionale di Anapa sulla costa del Mar Nero e prosegue fino a Kiyikoy nella regione della Tracia, in Turchia. La società South Stream Transport BV aveva annunciato all’inizio di gennaio l’avvio dei lavori anche per la sezione onshore del progetto, con la costruzione del terminale ricevente il gasdotto offshore.