Efficienza energetica e innovazione

Efficienza energetica: è la Lombardia la prima regione d’Italia

efficienza energetica

Avvenia ha stilato la classifica delle regione più virtuose per efficienza energetica: Lazio al secondo posto, seguono Toscana e Campania.

A fotografare lo stato dell’arte delle regioni energicamente più virtuose in Italia ci ha pensato Avvenia, società attiva nella white economy ed efficientamento energetico, player nell’ambito della sostenibilita’ ambientale. Dopo aver preso in esame tutti i progetti portati avanti durante il 2017, è stata stilata la nuova graduatoria che vede la Lombardia al primo posto seguita da Lazio e Toscana. In queste 3 regioni si e’ concentrata la quota piu’ significativa di progetti”, ha dichiarato l’ingegner Giovanni Campaniello, fondatore di Avvenia.
Subito sotto al podio, al quarto posto troviamo la Campania e al quinto il Piemonte. Queste cinque regioni da sole rappresentano il 52% dei progetti di efficienza nel nostro Paese.

efficienza energetica
Tra le prime 10 troviamo anche Emilia Romagna, Veneto, Trentino-Alto Adige, Friuli-Venezia Giulia e Marche. Queste prime 10 Regioni insieme realizzano l’86% dei progetti di efficientamento energetico in Italia.

“Il 2017 e’ un anno record per l’Italia in termini di efficienza energetica”, ha dichiarato Alessio Cristofari, Direttore dello Sviluppo Business di Avvenia. “I progetti avanzati nel 2017 – ha continuato Cristofari – si basano infatti in prevalenza sul considerevole risparmio che le aziende riescono ad ottenere implementando adeguate misure di efficientamento energetico, a prescindere dalla possibilita’ di ottenere utili attraverso il sistema dei Certificati Bianchi”.

La strada però è ancora lunga affinché tutta l’Italia diventi eccellenza. Basta considerare che le rimanenti 10 regioni (Liguria, Valle d’Aosta, Abruzzo, Sicilia, Umbria, Sardegna, Puglia, Calabria, Basilicata, Molise) rappresentano appena il 14%. E tra loro le ultime 3 (Calabria, Basilicata e Molise) totalizzano appena l’1% dei progetti.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>