Fact checking e fake news

Energia, Autorità: a luglio 2018 il portale per comparare offerte

Inizialmente il portale conterrà le offerte Placet, solo in una seconda fase verranno introdotte tutte le offerte di elettricità e gas rivolte alla generalità dei clienti finali

 

Famiglie e piccole imprese potranno iniziare a cercare e comparare online l’offerta di elettricità e gas, scegliendo quella più adatta alle proprie esigenze, grazie al Portale di comparazione indipendente dai venditori realizzato dal Gestore del Sistema informativo integrato (SII) in base alle disposizioni dell’Autorità.

L’Arera, l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente, informa una nota, ha infatti stabilito i criteri per avviare l’istituzione del Portale web, previsto dalla legge concorrenza (legge n. 124 del 2017), dove a regime dovranno essere pubblicate tutte le offerte contrattuali presenti nei mercati dell’Energia.

bollettaTutte le offerte rivolte alla generalità dei clienti dovranno essere registrate e comparabili con le altre sul nuovo Portale. Il nuovo strumento di comparazione online, che in modo semplice e completo vuole garantire la confrontabilità delle proposte commerciali disponibili per i clienti, diverrà anche mezzo di conoscenza a disposizione del cliente in vista del superamento del mercato tutelato previsto dal 1 luglio 2019.

La sua realizzazione sarà per fasi successive: entro il 1 luglio 2018 sarà online con le offerte Placet (Prezzo Libero A Condizioni Equiparate di Tutela), cioè le offerte introdotte dall’Autorità (con delibera 555/2017/R/com) che tutti gli operatori dovranno offrire, con condizioni contrattuali prefissate ed omogenee per tutti, ma a prezzi liberamente stabiliti dal venditore, in accordo ad una struttura chiara e comprensibile e quindi semplici da comparare tra loro. Entro la fine del 2018, dovrà comprendere tutte le offerte di elettricità e gas rivolte alla generalità dei clienti finali (pubblicizzate o diffuse sui siti internet dei venditori, presso i loro sportelli, su tutti gli altri siti internet e sui principali mezzi di informazione con copertura territoriale almeno pari alla regione).

L’utente, che potrà collegarsi al Portale con qualsiasi dispositivo (smartphone, tablet o pc) potrà scegliere il tipo di fornitura, energia elettrica, gas o dual fuel, indicando il proprio profilo di prelievo (a regime anche attraverso un simulatore che consentirà di effettuarne una stima) e il tipo di offerta – a prezzo fisso o variabile – desiderata.