Scenari

Inverno freddo e dipendenza energetica. Pericoli e fronti aperti

Altissima la dipendenza energetica dell’Italia. Il Paese importa gran parte di gas e petrolio che servono a soddisfare la domanda  Tra qualche settimana gli italiani dovranno tenersi pronti a girare la manopola del gas per accendere i riscaldamenti. Quest’anno è probabile, infatti, che saremo costretti a fare i conti con diverse ondate di freddo e maltempo sulla Penisola. Per il momento il “Sistema Italia”, dal punto di vista energetico, regge. Ma dietro l’angolo sono sempre in agguato gli imprevisti, come

Read More...

Scenari

Algeria, petrolio e gas il vero motore dell’economia

L’economia dell’Algeria è basata sull’Oil&gas. Diverse le aziende italiane che hanno rapporti e lavorano con e per il territorio algerino. Per Bonatti Algeria è “fondamentale” per Italia   Una terra di crocevia e di fusione tra diversi gruppi etnici con uno sfondo coloniale. Parliamo dell’Algeria, lo stato più grande del continente africano, che negli ultimi anni sta ora cercando il suo nuovo equilibrio a partire dalla sua tradizionale inclinazione del Mediterraneo. E da alcune certezze: un’economia basata sul settore oil&gas

Read More...

Scenari

Clima, il gas può concorrere a centrare obiettivi di Parigi

Per Maarten Wetselaar, capo del settore gas di Shell: le rinnovabili domineranno nel lungo termine, ma durante la transizione e forse anche alla fine della transizione, ci dovrà essere una fonte stabile di elettricità che può entrare in gioco quando il vento e il solare non sono disponibili. Sono assolutamente convinto che il gas fornirà quel ruolo Gli accordi di Parigi sul clima e il grande progresso delle rinnovabili possono far pensare che su tutto il pianeta si sia cominciata

Read More...

Scenari

Possibile estensione accordo globale sul petrolio, ne discute Arabia Saudita con Kazakhstan e Venezuela

Ad Astana il ministro dell’energia saudita ha discusso con i suoi omologhi di Venezuela e Kazakhstan sulla possibilità di estendere gli accordi di Vienna oltre il mese di marzo 2018: obiettivo stabilizzare prezzo petrolio    Khalid Al Falih, ministro dell’Energia dell’Arabia Saudita si è incontrato, ad Astana, con Eulogio del Pino, ministro venezuelano e Kanat Bozumbayev, ministro dell’energia del Kazakhstan, per confrontarsi su un possibile prolungamento dell’accordo globale sul petrolio, a margine del vertice dell’Organizzazione per la cooperazione islamica (Oic)

Read More...

Energie del futuro

Petrolio, per nuova stabilità dei prezzi servono grandi sacrifici dell’Opec

Mentre sale la produzione Usa, le calamità naturali fanno diminuire la domanda (e aumentare le scorte) Se è vero che la domanda di petrolio non dovrebbe diminuire nel giro di breve termine e che auto elettriche e accordi di Cop21 non faranno diminuire drasticamente il bisogno di questa fonte fossile, è vero anche che le scorte sono ancora troppe. E che Nigeria, Libia e Usa mettono ancora a repentaglio la stabilità dei prezzi. L’Opec dovrà fare grandi sacrifici per veder

Read More...

Energie del futuro

Norvegia: dire addio al petrolio significa rinunciare a 50 miliardi di euro

Sotto l’arcipelago delle Lofoten, in Norvegia, potrebbe esserci più di un miliardo di barili di petrolio, ma il divieto di perforazioni petrolifere non sarà rimosso. Al di là di come andranno le prossime elezioni dell’11 settembre in Norvegia, il divieto di fare perforazioni petrolifere nell’arcipelago delle Lofoten, non sarà rimosso: 1,3 miliardi di barili di petrolio, per un valore di più di 50 miliardi di euro, saranno lasciati sotto le acque del Mar Glaciale Artico. A dare la notizia è stato

Read More...

Scenari

Stop al Petrolio: la Francia dirà addio agli idrocarburi entro il 2040

La proposta di legge però è simbolica: la produzione di petrolio si aggira intorno all’1% La nuova Francia di Macron fermerà la produzione di petrolio sul suo territorio nazionale entro il 2040. Questo è quanto stabilito dal progetto di legge, presentato in consiglio dei ministri, che negherà la concessione di nuovi permessi di esplorazione e vieterà il rinnovo di concessioni già esistenti. La proposta è stata accolta con un plauso dal mondo ambientalista mentre è stata fortemente contestata dalle industrie

Read More...