skip to Main Content

Acciaio, ecco perché produttori cinesi continueranno con M&A

Cina Energia

La quota di produzione di acciaio grezzo dei primi dieci produttori cinesi è aumentata a circa il 43% della produzione totale del paese

Procede senza soste il consolidamento del settore dell’acciaio in Cina, grazie ad un’accelerazione delle operazioni di fusioni e acquisizioni (M&A) tra i principali produttori di acciaio del paese.

ACCIAIO: PRIMI 10 PRODUTTORI PRODUCONO 43% DEL TOTALE

La quota di produzione di acciaio grezzo dei primi dieci produttori del Dragone è aumentata a circa il 43% della produzione totale del paese alla fine di settembre, con un aumento di 4 punti percentuali dall’inizio del 2021. A rivelarlo S&P Global Platts, prendendo a riferimento i dati relativi alle transazioni annunciate da gennaio a settembre, mentre alcune fonti indicano che il consolidamento del settore continuerà per almeno altri tre o quattro anni.

OBIETTIVO: ARRIVARE AL 60% ENTRO IL 2025

La Cina si sta piano piano avvicinando all’obiettivo di aumentare il rapporto tra la produzione di acciaio grezzo dei primi 10 produttori di acciaio e la produzione totale della Cina al 60% entro il 2025, mossa che darà al paese un maggiore potere negoziale per i prezzi delle materie prime.

Secondo alcuni esperti il consolidamento del settore dell’acciaio in Cina è necessario per beneficiare delle sinergie, considerando gli obiettivi ambiziosi di decarbonizzazione della Cina, con l’industria siderurgica cinese che rappresenta circa il 15%-20% delle emissioni annuali di carbonio del paese.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

live
Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore