Energie del futuro

Biometano, Air Liquide realizzerà stazioni di distribuzione nel Regno Unito

Air Liquide installerà anche un impianto di produzione di biometano nei pressi di Nottingham, in Inghilterra

L’azienda francese Air Liquide installerà e gestirà sei stazioni di distribuzione di biometano nel Regno Unito per ASDA, società britannica che opera nel settore della vendita al dettaglio.

ASDA ha intenzione di riconvertire la sua flotta di mille camion dal gasolio al gas entro il 2024. Nel 2021 vuole ordinare oltre trecento nuovi camion a biometano per ridurre l’impronta ambientale dei suoi trasporti. A dicembre le sono stati consegnati 202 camion a gas prodotti da Volvo.

Le stazioni di servizio di Air Liquide saranno operative dal primo trimestre del 2021. L’azienda installerà anche un impianto di produzione di biometano nei pressi di Nottingham, nell’Inghilterra centrale, per l’estate del 2021. Avrà una capacità di 90 gigawattora e sarà il decimo impianto a biogas del Regno Unito, portando la capacità produttiva di biometano ad un totale di 650 GWh.

Argus scrive che i biogas compressi (bio-CNG) e i biogas liquefatti (bio-LNG) sono paragonabili al gasolio per efficienza energetica, ma producono molte meno emissioni di anidride carbonica. L’Associazione europea del biogas (EBA) ha stimato che un aumento del gas rinnovabile nel mix dei carburanti per il trasporto su strada porterebbe ad una riduzione del 55 per cento (rispetto ai carburanti tradizionali) delle emissioni di gas serra entro il 2030.