Sostenibilità

Alperia a caccia di startup della green energy

Alperia Startup

In occasione di Innovation Camp di Bolzano, Alperia lancia la nuova edizione di Alperia Startup Factory, per cercare startup della green energy

Torna, anche quest’anno, Alperia Startup Factory, il contest con cui il provider energetico apre il proprio network di competenze alle proposte più
rivoluzionarie del mondo della green energy, per trasformare e migliorare il settore. Tutto prenderà il via in occasione del prossimo Innovation Camp di Bolzano, una due giorni di workshop e incontri in programma il 10 e 11 dicembre 2019.

Come si legge in una nota dell’azienda, la selezione dei progetti sarà effettuata in più fasi: i candidati saranno chiamati ad affrontare interviste online e pitch di presentazione davanti a esperti e top manager di Alperia per approfondire insieme le caratteristiche della tecnologia, il modello di business e le potenzialità di sviluppo future.

Ai finalisti sarà concessa la possibilità di lavorare alla realizzazione fisica del prototipo ed eseguire test di mercato in vista di una possibile commercializzazione, mentre i vincitori del programma potranno aprire una collaborazione con Alperia, mirata all’attuazione del
progetto insieme a clienti e partner strategici della multiutility.

La prima edizione della Startup Factory è stata lanciata nel 2018 da Alperia insieme a WhatAVenture, società che offre sostegno alle imprese nel realizzare progetti innovativi e nuove idee.

“Siamo sempre alla ricerca di nuovi impulsi per il settore energetico e con la seconda edizione della Startup Factory vogliamo rafforzare la spinta innovativa di Alperia” dichiara Johann Wohlfarter, CEO di Alperia. “L’obiettivo è quello di cercare costantemente nuove opportunità di business dando slancio al settore delle rinnovabili. Il progetto rientra nello spirito del Piano industriale 2017-2021 di Alperia, con il quale l’azienda punta a rafforzare ulteriormente la propria posizione di moderna multiutility e di innovativo provider di servizi energetici nel panorama italiano ed europeo”.