Scenari

L’Arabia punta al Gnl. In Russia e non solo

L’Arabia Saudita ha chiesto a Novatek di poter entrare nel progetto Arctic LNG 2

L’Arabia Saudita flirta con la Russia, sul gas naturale liquefatto. Il Paese vorrebbe diventare uno dei principali attori nel settore in Russia.

Con questo obiettivo, l’Arabia Saudita Oil Co., alias Aramco, di proprietà statale, avrebbe presentato un’offerta alla russa Novatek per unirsi al progetto Arctic LNG 2, come riportato dal ministro dell’Energia Khalid al-Falih in un’intervista all’agenzia di stampa russa TASS.
Aramco starebbe anche studiando altri progetti GNL insieme a Rosneft e Gazprom, altri colossi russi, di proprietà statale.

“Aramco è interessato al GNL a livello globale”, ha riferito da al-Falih, “siamo spinti, ovviamente, dall’interesse dal punto di vista commerciale”, motivo per cui l’Arabia ha firmato memorandum of understanding (MOU) con vari operatori energetici statunitensi.