Territori

Il nucleare? Parla cinese

In venti anni la Cina ha aumentato il numero delle centrali attive da tre a 40 nel 2018, con altre 18 in costruzione Il futuro del nucleare sembra parlare ormai solo cinese. Negli ultimi due decenni, il paese asiatico è l’unico ad aver incrementato costantemente la sua capacità nell’atomo, aumentando il numero di centrali operative da tre a più di 40 nel 2018, con altre 18 in costruzione. AL MOMENTO LA CINA RAPPRESENTA OLTRE LA METÀ DEI NUOVI INVESTIMENTI GLOBALI

Read More...

Senza categoria

La Cina e la sfida del gas

Parte della strategia cinese contro l’inquinamento è favorire il passaggio dal carbone al gas naturale, con un impatto inaspettato sul mercato globale del Gnl. Tra il 2015 e il 2017, le importazioni di gas naturale liquefatto (Gnl) della Cina sono raddoppiate mentre le importazioni attraverso gasdotto sono più che raddoppiate. Eppure, lo scorso inverno, la Cina ha dovuto affrontare una crisi di approvvigionamento gas senza precedenti, che ha lasciato case, scuole e ospedali senza riscaldamento, provocando una corsa per smistare

Read More...

Territori

È boom del carbone in Cina?

Grazie a delle immagini satellitari il gruppo di ricerca Coalswarm ha scoperto che in Cina sono in costruzione centrali a carbone che si supponeva fossero state demolite, per un totale di 259 GW. Analizzando le immagini satellitari, il gruppo di ricerca Coalswarm ha scoperto che in Cina sono in costruzione centrali a carbone che si supponeva fossero state demolite, per un totale di 259 GW. Quando saranno messe in funzione, rappresenteranno l’equivalente della capacità totale di produzione di carbone negli

Read More...

Scenari

Mosca sarà il principale esportatore di gas verso Pechino?

Se Cina e Russia siglano l’accordo sul  gasdotto Power of Siberia, allora Mosca sarà il  il principale esportatore di gas verso Pechino. A dispetto di Washington

Read More...

Scenari

Aie: Venezuela e Iran test importante per il mercato petrolifero

La domanda globale di greggio sopra al traguardo dei 100 milioni di barili al giorno ma le prospettive potrebbero offuscarsi Il consumo mondiale di petrolio supererà i 100 milioni di barili al giorno nei prossimi tre mesi, esercitando una pressione al rialzo sui prezzi, anche se le crisi dei mercati emergenti e le controversie commerciali in atto, potrebbero intaccare la domanda. È la previsione dell’Agenzia Internazionale dell’Energia espressa nel suo ultimo rapporto mensile. CONFERMATE LE PREVISIONI DI CRESCITA DELLA DOMANDA

Read More...

Territori

L’Iran prova a bypassare lo stretto di Hormuz

L’obiettivo è quello di trasferire le infrastrutture di esportazione petrolifere nel Golfo dell’Oman nel Porto di Jask dove Teheran intende costruire un nuovo terminal I mercati mondiali dell’energia sono in fermento da quando gli Stati Uniti hanno annunciato nuove sanzioni nei confronti dell’Iran. Le pressioni del presidente Usa Donald Trump sul paese mediorientale stanno aumentando gradualmente e già questo mese il Consiglio di Sicurezza Onu, sotto la presidenza degli Stati Uniti, molto probabilmente condannerà di nuovo il regime iraniano. Di

Read More...

Territori

Power of Siberia quasi completato

Uno dei gasdotti più lunghi del mondo, creato per trasportare il gas naturale dalla Russia alla Cina, è terminato al 93%

Read More...