Territori

Ascopiave, tre le liste per il rinnovo del cda

ascopiave

Comunicato i nomi dei candidati ai sette posti del cda, sei dei quali matematicamente optati dall’azionista principale di Ascopiave, Asco Holding

“Ascopiave, tre liste per il rinnovo del consiglio di amministrazione e due per il collegio sindacale all’assemblea del 29 maggio. I vertici della utility trevigiana del gas hanno comunicato ieri i nomi dei candidati ai sette posti del cda, sei dei quali matematicamente optati dall’azionista principale, Asco Holding, che ha il 52%”. È quanto riporta il Corriere di Verona.

CHI CORRE PER IL SEGGIO DI MINORANZA

“A correre per l’unico seggio di minoranza saranno Asm Rovigo (4,4%) e il patto degli otto Comuni ‘antagonisti’ che avevano esercitato il diritto di recesso dalla Holding, a luglio 2018, ottenendo in cambio azioni della controllata (Spresiano, Trevignano, Giavera, Mareno, Pieve di Soligo, Segusino, Follina e Riese Pio X), titolari del 5,95% del capitale. Si smonta l’ipotesi di un accordo, almeno formale, fra Rovigo ed Hera per diventare primo socio di minoranza”, ha precisato il quotidiano.

CHI ENTRA E CHI ESCE DALLA LISTA DEL CDA

“Nella lista del cda uscente Greta Pietrobon, Nicola Cecconato, Roberto Bet, Mariachiara Geronazzo, Enrico Quarello e Luisa Vecchiato, in quella di Asm Rovigo Cristian Novello e Edoardo Gaffeo, nella terza, dei sindaci, Gloria Paulon e Mario Collet. Per la presidenza, confermato Cecconato, che ieri ha anticipato le direttrici del prossimo triennio: ‘Il piano industriale riguarderà l’efficientamento della struttura aziendale e, soprattutto, un percorso di acquisizioni e fusioni di realtà grandi e piccole non solo nella distribuzione del gas ma anche negli ambiti dell’energia elettrica e dei sistemi idrici integrati. Ascopiave non sarà preda di player extra-regionali, ma si pone come soggetto aggregatore’”, ha concluso il quotidiano di Verona.