Scenari

Auto elettriche, possibile collaborazione tra Hyundai e Apple

hyundai apple

Pur in assenza di conferme, si scrive da anni del fatto che Apple starebbe lavorando allo sviluppo di proprie auto elettriche

Hyundai Motor, azienda sudcoreana che produce automobili, ha confermato di essere in trattativa con Apple per lo sviluppo di veicoli elettrici a guida autonoma.

Hyundai ha precisato di avere ricevuto richieste di collaborazione “da varie compagnie”, ma di non aver ancora preso una decisione; le negoziazioni, inoltre, sarebbero in una “fase iniziale”. Ciononostante, venerdì scorso le sue azioni sono cresciute di quasi il 20 per cento.

Stando tuttavia al Korea Economic Daily, l’accordo tra Hyundai ed Apple è praticamente concluso: mancherebbe soltanto la firma del presidente Chung Euisun.

APPLE E LE AUTO ELETTRICHE

Pur in assenza di conferme ufficiali, si scrive ormai da anni del fatto che Apple starebbe lavorando allo sviluppo di propri veicoli elettrici. Seo Sang-young, analista per la società di consulenza finanziaria sudcoreana Kiwoom Securities, ha detto al Nikkei Asia che Apple non si occupa della produzione diretta di componenti elettronici per i suoi dispositivi, e potrebbe riproporre lo stesso approccio alle automobili, anche se “non è ancora chiaro quale produttore assemblerà la macchina” eventualmente sviluppata dall’azienda tecnologica statunitense.

Diversi fornitori di componenti elettronici di Apple stanno entrando nel settore delle auto elettriche o hanno annunciato quest’intenzione. L’azienda taiwanese Foxconn, ad esempio, ha detto la settimana scorsa che fornirà supporto alla startup cinese Byton per la produzione dei suoi primi veicoli elettrici.

I PIANI DI HYUNDAI

Hyundai – il maggiore produttore di automobili della Corea del sud e il quinto più grande al mondo – ha sviluppato una nuova piattaforma per i veicoli elettrici con un’autonomia di guida di oltre 500 chilometri per ogni ricarica. La piattaforma verrà utilizzata nei modelli che saranno resi disponibili sul mercato nel 2021, come le Hyundai Genesis, una berlina di lusso. Hyundai conta di aumentarne le vendite non soltanto in Corea del sud e negli Stati Uniti, ma anche in Cina e in Europa.

Hyundai punta inoltre ad avere dodici modelli diversi di veicoli elettrici entro il 2025 e di arrivare a 560mila vendite annuali per la stessa data.

Per il 2027, invece, l’azienda vuole avviare la produzione su larga scala di veicoli forniti di batterie allo stato solido, una tecnologia che si dice possa rivoluzionare il settore della mobilità elettrica. Hyundai sta lavorando allo sviluppo di queste batterie assieme alle società sudcoreane LG Chem e Samsung SDI, specializzate in sistemi di accumulo energetico.