Senza categoria

Azerbaigian: cresce l’export di Shah Deniz

azerbaijan-

L’Azerbaigian ha esportato 5,8 miliardi di metri cubi di gas nel periodo gennaio-luglio 2019, il 34,7% in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno

Shah Deniz 2, uno dei più grandi giacimenti di gas al mondo, contribuirà ad aumentare la sicurezza energetica europea portando per la prima volta le risorse di gas del Mar Caspio sui mercati europei. L’Azerbaigian ha esportato 5,8 miliardi di metri cubi di gas dal campo di Shah Deniz nel periodo gennaio-luglio 2019. Si tratta del 34,7% in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, ha riferito una nota del Comitato Statistico Statale riportata da AzerNews.

SHAH DENIZ PESA PER IL 36,3% DI TUTTO IL GAS TRASPORTATO ATTRAVERSO I GASDOTTI

Le esportazioni di gas dal campo di Shah Deniz hanno rappresentato il 36,3% di tutto il gas trasportato attraverso i gasdotti nel periodo di riferimento. In generale, i gasdotti dell’Azerbaigian hanno trasportato 16 miliardi di metri cubi di gas nei primi sette mesi del 2019, il 20,3% in più rispetto allo stesso periodo del 2018.

LA PRODUZIONE DEL GIACIMENTO DI SHAH DENIZ RAGGIUNGERÀ I 17,39 MILIARDI DI METRI CUBI DI GAS NEL 2019

Le esportazioni di gas dell’Azerbaigian da Shah Deniz sono state pari a 8,4 miliardi di metri cubi nel 2018. Si prevede che la produzione del giacimento di Shah Deniz raggiungerà i 17,39 miliardi di metri cubi di gas nel 2019. Nel 2018, BP ha prodotto complessivamente 11,5 miliardi di metri cubi di gas e 2,5 milioni di tonnellate di condensa dal campo di Shah Deniz.

CON LA FASE 2 FINO A 24 MILIARDI DI MC L’ANNO

Attualmente, la produzione di gas dal giacimento di Shah Deniz viene effettuata dalla piattaforma Alfa nell’ambito della Fase 1 e dalla piattaforma Bravo nell’ambito della Fase 2. All’interno della seconda fase di sviluppo del campo, il volume di produzione di gas potrebbe aumentare a 24 miliardi di metri cubi all’anno, secondo le previsioni.

PUNTO DI PARTENZA VERSO L’EUROPA

La scoperta del gigantesco giacimento di Shah Deniz e il successo del progetto hanno reso l’Azerbaigian un paese in grado di esportare una grande quantità di gas naturale nel mondo. Shah Deniz 2 è inoltre il punto di partenza del nuovo Corridoio meridionale del gas, che per la prima volta porterà le risorse del Mar Caspio direttamente sui mercati europei, attraverso l’Italia, la Georgia, la Turchia, la Grecia, la Bulgaria, l’Albania e i fondali marini dell’Adriatico.