Fact checking e fake news

Cina, crescono i consumi di energia (nonostante l’economia vacilli)

La crescita della produzione e del consumo di energia in Cina raggiungerà i massimi degli ultimi sette anni

Nonostante le difficoltà economiche, in Cina cresce il consumo di energia. Le cifre, in realtà, sarebbero da record e se non si avessero altri indicatori che mostrino quanto Pechino stia risentendo della guerra commerciale con gli Usa allora si penserebbe che la performance economica del Paese sia eccellente. Ma andiamo per gradi.

I CONSUMI DI ENERGIA

Secondo le stime  del quotidiano Economic Information Daily, la crescita della produzione e del consumo di energia in Cina, nel 2018, raggiungerà i massimi degli ultimi sette anni.

La produzione giornaliera di energia elettrica dello scorso anno è stata in media di 18,47 miliardi di kWh, con un balzo dell’8,52% su base annua, mentre la crescita del consumo energetico dovrebbe superare l’8%, secondo le statistiche preliminari.

LE DIFFICOLTA’ ECONOMICHE DI PECHINO

Concentrandoci sul fronte economico, però, non si può negare la grande difficoltà del Paese: molti ristoranti costosi a Pechino e Shanghai sembravano quasi vuoti all’inizio di dicembre. Le tariffe delle camere negli hotel a cinque stelle di entrambe le città sono crollate improvvisamente all’inizio di dicembre.

A dimostrare le difficoltà economiche anche il calo delle vendite di auto a settembre, ottobre e novembre in percentuali da record rispetto all’anno precedente. I produttori di automobili come General Motors, Ford e Volkswagen hanno segnalato un calo delle vendite proprio nel mercato cinese.

Anche il mercato immobiliare è fermo, con prezzi al ribasso.