Territori

Cipro sceglie un consorzio a guida cinese per il primo terminal Gnl

Il terminale di importazione di Gnl comprende un’unità di rigassificazione di stoccaggio galleggiante (FSRU), un molo per l’ormeggio della FSRU, trasporti e condotte terrestri

La società nazionale del gas cipriota DEFA ha selezionato un consorzio multinazionale a guida cinese per la costruzione del primo terminal Gnl del paese.

CHI C’È NEL CONSORZIO

Il consorzio è costituito dalla JV China Petroleum Pipeline Engineering Co Ltd, AKTOR SA e METRON SA, assieme a Hudong-Zhonghua Shipbuilding Co. Ltd e Wilhelmsen Ship Management Limited.

PER DEFA IL FUTURO È NEL GAS NATURALE

Il presidente di DEFA, Symeon Kassianides, ha dichiarato: “Siamo lieti di vedere i risultati positivi del processo. Qui a DEFA crediamo che il futuro del Paese sia basato sul gas naturale e ci aspettiamo che svolga un ruolo importante nell’economia lo sviluppo del paese negli anni a venire. L’istituzione del mercato del gas naturale favorirà lo sviluppo dell’intero settore energetico e industriale della Repubblica”.

COSA PREVEDONO I LAVORI DEL TERMINAL

Il terminale di importazione di Gnl comprende un’unità di rigassificazione di stoccaggio galleggiante (FSRU), un molo per l’ormeggio della FSRU, trasporti e condotte terrestri, nonché strutture aggiuntive. Il progetto è cofinanziato dallo strumento di finanziamento EU Connecting Europe Facility (CEF) europeo.