skip to Main Content

Come funziona l’Energy Release per aiutare le aziende energivore

Energy Release

Dal nuovo decreto firmato dal ministro Cingolani priorità ai clienti industriali. Poi Pmi, clienti di Sicilia e Sardegna ed energivori

Giovedì scorso, il governo Draghi ha firmato il nuovo decreto Energia noto come Energy Release. L’esecutivo si è impegnato a fissare un tetto a 210 euro al MWh e chiesto a Snam un maggiore sforzo sugli stoccaggi per avere più flessibilità.

COSA SIGNIFICA ENERGY RELEASE E COSA IMPONE

Il decreto chiamato testualmente Rilascio di Energia indica le modalità con cui il GSE, il Gestore dei Servizi Energetici, può vendere l’energia elettrica rinnovabile nella sua disponibilità a certe categorie di clienti finali.

Quali sono queste categorie? In ordine di priorità Clienti industriali, piccole e medie imprese, clienti di Sicilia e Sardegna, clienti energivori. Secondo il decreto potranno beneficiare dell’energia rinnovabile rivolgendosi alla Bacheca PPA del Gestore dei Mercati Energetici.

PREZZI, PRODUZIONE, IMPREVISTI: TUTTI I DETTAGLI PER I CLIENTI ENERGIVORI

I soggetti interessati all’acquisto dovranno procedere all’accaparramento di almeno 1 GWh annui senza però superare il 30% dei consumi dell’ultimo triennio né il 3% dell’offerta del Gestore.

A che prezzo? Quello fissato in partenza è di 210 euro al MWh (aumentato dai 115/130 iniziali per via dei rincari) ma è chiaro che il GSE è pronto a procedere con adeguamenti del valore di vendita. In base a quali criteri? Mercato, normativa o Regolamento CE che prevede un tetto di €180/MWh.

DALLE ASTE AI CONTRATTI

Dopo la fase di acquisto, i contratti tra clienti e Gestore della durata di tre anni. Cioè fino al 31 dicembre 2025. Nei contratti – chiamati tecnicamente di cessione a due vie – varrà la specifica per la quale la differenza negativa tra il prezzo di 210 euro al MWh fissato e quello medio di vendita va ai clienti. In caso fosse positiva, va restituita.

Tale differenza, inoltre, si calcola sul 70% dei volumi rideterminati quando il Gestore debba rimediare a produzioni non attinenti a quanto previsto.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

live
Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore