skip to Main Content

Clima, cosa hanno promesso Biden e Xi Jinping all’Assemblea generale delle Nazioni Unite

Onu

La Cina non costruirà più centrali a carbone all’estero, gli Usa raddoppieranno gli aiuti per le nazioni in via di sviluppo: queste le promesse di Xi Jinping e Biden per la lotta ai cambiamenti climatici

Preoccupante il rapporto della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici pubblicato nei giorni scorsi, che prevede un aumento della temperatura media globale di 2,7 °C entro la fine del secolo, anche nel caso in cui tutti i Paesi firmatari dell’accordo di Parigi rispettassero gli impegni presi sulla riduzione delle emissioni inquinanti.

“Gli obiettivi dei paesi sono deludenti, andiamo verso la catastrofe”, ha dichiarato il segretario generale dell’Onu, António Guterres, esortando le nazioni a fare di più per il clima.

CINA SI IMPEGNA A NON COSTRUIRE PROGETTI A CARBONE ALL’ESTERO

In occasione dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite, il presidente cinese Xi Jinping ha ribadito gli impegni presi dalla sua nazione affinché le emissioni di gas serra raggiungano il picco prima del 2030 e la neutralità del carbonio entro il 2060, restando dieci anni indietro rispetto a Stati Uniti e Unione europea.

Xi ha però aggiunto di voler aumentare il sostegno all’energia pulita nei paesi in via di sviluppo. Per tale ragione la Cina, il più grande produttore e consumatore di carbone del mondo, “non costruirà nuovi progetti energetici a carbone all’estero”.

Il presidente cinese, però, non ha fornito una tempistica, né ulteriori dettagli mentre alcuni rapporti evidenziano che la Cina ha aumentato e continuerà ad aumentare l’utilizzo del carbone.

PRESIDENTE AMERICANO JOE BIDEN INVITA PAESI A FARE DI PIU’

Di contro gli Stati Uniti hanno segnato nel 2020 il livello più basso di produzione di carbone dal 1965.

Il presidente americano Joe Biden, prima degli incontri delle Nazioni Unite, ha esortato tutte le nazioni ad agire per rallentare il cambiamento climatico per non avvicinarsi ad “un punto di non ritorno”.

Biden ha promesso alle Nazioni Unite che gli Stati Uniti affronteranno i problemi del mondo ma non si impegneranno in azioni unilaterali. “Condurremo tutte le più grandi sfide del nostro tempo, dal COVID al clima, alla pace e alla sicurezza, alla dignità umana e ai diritti umani, ma non ce la faremo da soli”, ha detto l’inquilino della Casa Bianca ai leader mondiali.

USA RADDOPPIA FINANZIAMENTI PUBBLICI NAZIONI IN VIA DI SVILUPPO

Il presidente americano ha poi aggiunto che gli Stati Uniti hanno raddoppiato i finanziamenti pubblici all’inizio di quest’anno per le nazioni in via di sviluppo che affrontano la crisi climatica, dichiarando di voler lavorare con il Congresso per raddoppiare di nuovo quel numero, al fine di “raggiungere l’obiettivo di mobilitare 100 miliardi di dollari per sostenere l’azione per il clima nelle nazioni in via di sviluppo”.

Back To Top