skip to Main Content

Clima, esercito USA pubblica la sua strategia climatica: dimezzare le emissioni di gas serra entro il 2030

USA

Prevista una riduzione delle emissioni degli edifici, lo sviluppo di una flotta di veicoli elettrici entro il 2035 e il posizionamento di una microgrid

Ieri l’esercito degli Stati Uniti ha pubblicato la sua prima strategia climatica, progettata per aiutare a proteggere le basi dai danni del riscaldamento globale e migliorare la prontezza addestrando i soldati ad affrontare un mondo con ondate di calore, siccità e inondazioni sempre più assassine. Spinta dagli ordini esecutivi del presidente Joe Biden per affrontare il cambiamento climatico, la strategia climatica dell’esercito prevede che il servizio dimezzi le emissioni di gas serra dai livelli del 2005 entro il 2030 e le porti a zero netto entro il 2050, in linea con i più ampi obiettivi del Paese.

L’ACCORDO TRA I FUNZIONARI USA DELL’ESERCITO E DELL’INTELLIGENCE

“Affrontiamo tutti i tipi di minacce nella nostra linea di lavoro, ma poche di esse meritano veramente di essere definite esistenziali. La crisi climatica sì”, ha affermato nella strategia il segretario dell’esercito americano, Christine Wormuth. “Il cambiamento climatico sta rendendo il mondo più pericoloso e dobbiamo agire”. Il segretario alla Difesa, Lloyd Austin, subito dopo che Biden è entrato in carica l’anno scorso ha affermato che il Pentagono avrebbe incluso il rischio del cambiamento climatico nelle simulazioni militari e nei giochi di guerra. Le azioni di Biden hanno invertito la rotta rispetto all’ex presidente Donald Trump, che si è chiesto se gli esseri umani causano il cambiamento climatico ed è stato irritato dai rapporti delle sue agenzie militari e di intelligence secondo cui il cambiamento climatico poneva rischi per la sicurezza nazionale.

I funzionari dell’esercito e dell’intelligence statunitensi nell’ultimo decennio sono giunti a un accordo sulle minacce alla sicurezza dei cambiamenti climatici, inclusi i danni alle basi militari americane in tutto il mondo, l’aumento della concorrenza globale sulle risorse naturali e il rischio di conflitti armati in luoghi in cui la popolazione è interrotta. Le basi militari statunitensi, tra cui la base dell’aeronautica militare di Offutt, nel Nebraska, e la base dell’aeronautica militare di Tyndall, in Florida, hanno subito danni per miliardi di dollari negli ultimi anni a causa di intense inondazioni e uragani. Anche le alte temperature nelle basi dell’esercito in Texas e in altri Stati del sud hanno reso più pericoloso l’addestramento delle reclute.

I PILASTRI DELLA STRATEGIA CLIMATICA

La strategia prevede che l’esercito riduca le emissioni degli edifici, sviluppi una flotta di veicoli completamente elettrici e non tattici entro il 2035 e il posizionamento di una microgrid, un sistema energetico indipendente che può utilizzare molte fonti di energia – comprese le rinnovabili – in ogni installazione entro 2035. L’esercito ha attualmente 950 progetti di energia rinnovabile, come un campo solare da 2,1 MW a Fort Knox, nel Kentucky, e 25 progetti di microgrid pianificati fino al 2024.

ENTRO IL 2028 LA FORMAZIONE INCLUDERÀ ANCHE IL CAMBIAMENTO CLIMATICO

La strategia prevede anche che la formazione della leadership e della forza lavoro includa i temi del cambiamento climatico entro il 2028 e che pubblichi le lezioni apprese sul cambiamento climatico e le migliori pratiche a partire dal 2024. Francesco Femia, co-fondatore del Center for Climate and Security and the Council on Strategic Risks, ha affermato che l’impegno dell’esercito a ridurre le emissioni e considerare l’impatto del riscaldamento globale su tutto – dalla strategia alle operazioni – dimostra una “reale comprensione dei rischi per la sicurezza del cambiamento climatico, sia urgenti che ad ampio raggio”.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

live
Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore