Fact checking e fake news

Climatizzazione, Busato (Aicarr): formulare proposte corrette sul dopo Covid-19

Aicarr

Filippo Busato è recentemente entrato in carica come presidente di AiCARR, l’associazione dei professionisti e delle aziende del settore

“Mai come in questo momento il mondo della climatizzazione e dell’efficienza energetica deve essere attento alle proposte da formulare per una buona e sana convivenza delle persone negli edifici e nei luoghi chiusi ad alta frequentazione, in seguito alla crisi sanitaria dovuta al Covid-19. AiCARR, il cui compito è di diffondere la cultura del benessere sostenibile, la formazione professionale degli operatori di settore e il contributo a livello normativo, deve fare la sua parte, smontando una serie di luoghi comuni che in queste settimane hanno parlato di un connubio tra aria condizionata e Covid-19 che non ha alcuna dimostrazione tecnica fondata”. Lo ha dichiarato Filippo Busato, il nuovo presidente di AiCARR, Associazione italiana Condizionamento dell’Aria Riscaldamento e Refrigerazione, che raggruppa professionisti e aziende del mondo della climatizzazione e dell’efficienza energetica.

CHI È BUSATO

Busato, di Vicenza, classe 1976, insegna in qualità di docente associato Fisica Tecnica presso l’Università Mercatorum di Roma ed è libero professionista nello studio 3f engineering e direttore tecnico della ESCO Econ Energy srl società del Gruppo Contec Ingegneria. Busato si occupa di progettazione termotecnica, consulenza energetica ed acustica applicata.

IL PROGRAMMA DI BUSATO PER IL TRIENNIO DI PRESIDENZA

Al centro del programma di Busato per il triennio della sua presidenza troviamo l’ampliamento dei network territoriali e di platee per potenziali nuovi soci; il lavoro regionale di coinvolgimento di tecnici tramite collegi e ordini professionali di ingegneri, architetti e periti; il recupero del tema LEED; una creazione di un albo dei professionisti di AiCARR, ed il coinvolgimento di AiCARR nei corsi accademici e universitari.