skip to Main Content

Come Margarethe Vestager sgasa il Nord Stream 2

Vestager

La vice presidente della Commissione Ue sostiene che il Nord Stream 2 non serve all’Ue

“Non siamo mai stati dell’opinione che il Nord Stream 2 fosse interesse dell’Europa. Questo era assolutamente chiaro fin dal principio”. A dirlo è la vice presidente della Commissione Ue Margarethe Vestager, parlando ad alcuni giornali tedeschi. Un entrata a gamba tesa nella questione energetica più dibattuta negli ultimi anni.

Che la nuova infrastruttura possa aiutare a calmierare i prezzi del gas? Anche su questo fronte, in realtà, la vice presidente non sembra alquanto convinta: “Il prezzo non dipende da come il gas viene trasportato, ma dal contratto con chi lo rifornisce. La crisi prolunga lo stallo nel rifornimento e questo è del tutto atipico. Sembra che la situazione venga regolata politicamente e non dal mercato”, ha affermato la Vestager.

Intanto, sul fronte est dell’Europa si consuma la crisi Ucraina-Russia, che potrebbe portare anche ad un’interruzione delle forniture di gas. L’Ucraina è paese di transito per i diversi gasdotti che approdano nel Vecchio Continente, ma potrebbe decidere di chiudere i rubinetti in caso di una invasione da parte di Mosca. Il Nord Stream 2 è stato costruito per bypassare il Paese, privando Kiev, però, anche delle tasse di transito.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Gyc

live
Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore