Scenari

Coronavirus, Italgas: donazione per ospedali Torino, Milano e Padova

Oms

Si tratta degli ospedali Amedeo di Savoia-Asl Città di Torino, Sacco di Milano e all’Azienda Ospedaliera di Padova in prima linea per il coronavirus

Un contributo a sostegno della lotta contro il diffondersi del Coronavirus. È quanto ha deciso di offrire Italgas con una donazione agli ospedali Amedeo di Savoia-Asl Città di Torino, Sacco di Milano e all’Azienda Ospedaliera di Padova, tre delle tante strutture ospedaliere impegnate in prima linea nel fronteggiare la diffusione del Covid-19.

UN SEGNALE DI SOLIDARIETÀ VERSO STRUTTURE SANITARIE DI ECCELLENZA

“Un segnale di solidarietà verso strutture sanitarie di eccellenza, un gesto di responsabilità verso quei territori in cui la società è presente e opera permettendo a queste strutture di avere maggiori risorse per potenziare i laboratori di microbiologia e virologia, attivare posti letto o strutture di terapia intensiva addizionali, acquisire dispositivi medici o ogni altra attività utile a far fronte allo stato di emergenza”, scrive Italgas.

GALLO: SIAMO TUTTI CHIAMATI A FARE LA NOSTRA PARTE, COME SINGOLI E COME AZIENDA

“In un momento così complesso e critico per l’Italia – ha commentato l’Amministratore Delegato di Italgas, Paolo Gallo – siamo tutti chiamati a fare la nostra parte, come singoli e come azienda, e adoperarci affinché questa sfida si possa vincere insieme nel più breve tempo possibile. Fin dal sorgere dell’emergenza Italgas ha assunto misure e provvedimenti necessari a tutelare la salute delle proprie persone e, al contempo, garantire la continuità di un servizio essenziale per le comunità. Con questa donazione vogliamo essere al fianco di medici e infermieri e di tutti coloro che affrontano le difficoltà con energia e spirito costruttivo, vogliamo far parte con loro di una grande e solidale comunità”.