Territori

Cosa ha detto Putin in occasione della sua visita in Austria

Nord Stream Russia

Per Vladimir Putin, l’Austria è un partner di fiducia in Europa: anche gli investimenti di Vienna a Mosca stanno crescendo nel tempo

Sono 50 anni dall’avvio delle esportazioni di gas russo in Austria. E per “festeggiare”, il presidente russo Vladimir Putin oggi è in Austria, dove ha incontrato Alexander Van der Bellen e il cancelliere Sebastian Kurz: è questo il suo primo viaggio all’estero dall’inizio del nuovo mandato al Cremlino il mese scorso. Il presidente russo sarà anche presente ad una riunione tra imprenditori di entrambi i paesi.

AUSTRIA PARTNER DI FIDUCIA

“Con l’Austria, abbiamo una relazione molto positiva e stretta. Tradizionalmente l’Austria è il nostro partner di fiducia in Europa. Negli anni recenti, il nostro dialogo non è stato interrotto, malgrado le difficoltà, e questo vale sia per il dialogo politico, che per il dialogo nella sfera della sicurezza e dell’economia”, ha affermato Putin in una intervista all’emittente austriaca Orf, precisando che nel corso del 2017 l’interscambio commerciale fra i due paesi è cresciuto del 40,5%.

“Gli investimenti dell’Austria in Russia stanno crescendo e per noi questo arriva come una conferma della fiducia nell’economia russa. Attuiamo progetti su larga scala. Grazie alla nostra cooperazione, Baumgarten è diventato il principale centro per la distribuzione del gas in Europa. Abbiamo numerosi interessi congiunti”, ha spiegato Putin.

LE PAROLE DI KURZ

A sottolineare l’importanza di questo rapporto è stato anche il cancelliere Sebastian Kurz:  “I rifornimenti di energia in Austria sono molto diversificati ma non c’è dubbio che i rifornimenti russi giocano un ruolo importante. E’ positivo non solo per la Russia, ma anche per i Paesi europei e malgrado tutte le difficoltà riscontrate in passato, la nostra cooperazione nel settore dell’energia non è mai stata messa in discussione”.