Fact checking e fake news

Chi è Daniela Binter, nuovo CFO di Ansaldo Energia che piace ai soci cinesi

ansaldo energia

Giuseppe Marino è il nuovo Amministratore Delegato di Ansaldo Energia, Giuseppe Zampini è presidente con deleghe su strategia e Daniela Binter è il nuovo direttore finanziario del gruppo

I cinesi, alla fine, ci hanno messo lo zampino. Giuseppe Marino è il nuovo Amministratore Delegato di Ansaldo Energia, produttore di macchinari per l’energia, nonostante ai soci cinesi di Shanghai Electric Group il suo profilo non convincesse molto. Ed è proprio per questo che, molto probabilmente, Giuseppe Zampini, Presidente della società, avrà alcune deleghe sull’indirizzo strategico aziendale, mentre Daniela Binter (che proviene proprio da Shanghai Electric) sarà il nuovo Direttore Finanziario. Andiamo per gradi.

CHI E’ DANIELA BINTER

Partiamo da quella che rappresenta una novità. Daniela Binter, venerdì 18 ottobre, è stata nominata Direttore Finanziario di Ansaldo Energia. Un profilo caro ai cinesi, poiché da ben 8 anni ricopre proprio il ruolo di chief financial officer in Shanghai Electric Power Generation Equipment Co. Ltd.

Ruolo, quello di Direttore Finanziario, già ricoperto anche in Beijing CNC Water Technology Ltd. & CNC (China) Water Technology Ltd. (Hong Kong), dal 2006 al 2008 e poi dal 2008 al 2010 in Siemens Metals Technology, per il mercato cinese. E dal 2010 al 2011 ha ricoperto il ruolo di General Manager per il mercato asiatico.

GIUSEPPE MARINO AMMINISTRATORE DELEGATO

E sempre il 18 ottobre, Giuseppe Marino è stato eletto a ruolo di Amministratore Delegato della società, nonostante i dubbi che arrivano da Shanghai Electric Power Generation Equipment Co, che possiede il 40% della società (l’altro 60% è controllata da Cdp Equity, che fa capo alla holding Cdp).

Secondo i cinesi, nonostante Giuseppe Marino abbia un curriculum di tutto rispetto (qui i dettagli), “non offrirebbe particolari competenze sul settore energia e sulle relazioni internazionali.”

ZAMPINI DELEGHE SU STRATEGIA

Il Consiglio ha poi deliberato di affidare al Presidente Giuseppe Zampini, temporaneamente e congiuntamente all’amministratore delegato, alcune deleghe relative all’indirizzo sulle aree strategiche della Società, incluso il settore tecnologico, e al supporto alle attività commerciali, comprese quelle relative alle JV cinesi.

Zampini rappresenta una pietra miliare per Ansaldo. Il manager che ha guidato l’azienda genovese dal 2001 al 2016, prima di cedere il comando a Filippo Abba’ e di riprenderlo alle dimissioni dello stesso nel marzo del 2018, resta comunque nel gruppo con la carica di Presidente, ha accompagnato Ansaldo Energia in un percorso di risanamento, rilancio e internazionalizzazione, che ha fatto dell’azienda genovese uno dei player globali della generazione di energia.

CHI E’ E COSA FA ANSALDO ENERGIA

Facciamo un passo indietro. Ansaldo Energia,società controllata da Cdp Equity (che fa capo alla holding Cdp) con il 60% e da Shangai Electric con il 40%, è un produttore di macchinari per l’energia (turbine a gas e a vapore e generatori), fornitore di centrali termiche a gas chiavi in mano e di servizi per la manutenzione degli impianti. La società, con sede a Genova, opera anche nel settore Nucleare e Rinnovabili.

I NUMERI DI ANSALDO ENERGIA

L’esercizio finanziario 2018 si è chiuso con una perdita significativa di 232,0 milioni di euro a causa di alcuni fattori straordinari che hanno pesato sui conti finali. Tuttavia, come si legge nel report aziendale, la società ha registrato profitti per due milioni, sostanzialmente in linea con quanto registrato nel 2017.