Scenari

Ecco perché Qatar Petroleum accumula capacità nel Regno Unito, in Francia e in Belgio

Qatar

Il Qatar ha attualmente una capacità di produzione di GNL di circa 77 milioni di tonnellate / anno, ma prevede di aumentarla a 110 milioni di tonnellate / anno entro il 2025

Con il Qatar che intende aumentare la sua capacità di produzione di GNL a 126 milioni di tonnellate / anno prima della fine del decennio, Doha si è impegnata per assicurarsi di poter trovare spaio al suo enorme volume di fornitura futura.

Non solo Qatar Petroleum, ha prenotato una nuova significativa capacità a lungo termine presso i terminali di importazione nell’Europa nord-occidentale nell’ultimo anno, ma ha anche lanciato un braccio commerciale attivo nel settore GNL che può indirizzare i collocamenti di volume a breve termine a livello globale, si legge su S&P Global Platts.

L’ATTUALE CAPACITÀ

Il Qatar ha attualmente una capacità di produzione di GNL di circa 77 milioni di tonnellate / anno, ma prevede di aumentarla a 110 milioni di tonnellate / anno entro il 2025 cIl Qatar ha attualmente una capacità di produzione di GNL di circa 77 milioni di tonnellate / anno, ma prevede di aumentarla a 110 milioni di tonnellate / anno entro il 2025 cIl Qatar ha attualmente una capacità di produzione di GNL di circa 77 milioni di tonnellate / anno, ma prevede di aumentarla a 110 milioni di tonnellate / anno entro il 2025 con l’aggiunta di altri quattro treni e a 126 milioni di tonnellate / anno entro il 2027 con l’aggiunta di due ulteriori treni.

Il ministro dell’Energia del Qatar Saad al-Kaabi ha anche affermato a maggio che il Qatar potrebbe persino espandere ulteriormente la sua capacità di produzioneIl ministro dell’Energia del Qatar Saad al-Kaabi ha anche affermato a maggio che il Qatar potrebbe persino espandere ulteriormente la sua capacità di produzione. “C’è spazio per superare i 126 milioni di mt / anno, abbiamo un sacco di gas per farlo”, ha detto durante un webinar del Business Council tra Stati Uniti e Qatar.

LA SITUAZIONE NEL REGNO UNITO

Nel frattempo, QP è stata attiva nella prenotazione di nuova capacità di importazione in Europa.

Più di recente, il 13 ottobre, un’affiliata QP ha firmato un accordo di 25 anni per una capacità di importazione fino a 7,2 milioni di tonnellate all’anno presso il terminal dell’isola di Grain del Regno Unito a partire dalla metà del 2025.

Il ministro dell’Energia del Qatar e CEO del QP Saad al-Kaabi ha affermato che l’accordo significa che Doha “riafferma” il suo impegno per il mercato del gas del Regno Unito.

Il Qatar ha già la capacità presso il terminal di importazione di South Hook LNG da 15,6 milioni di tonnellate / anno in Galles, di cui QP è comproprietario con la major statunitense ExxonMobil e la francese Total.

LA CAPACITÀ IN FRANCIA E BELGIO

La nuova prenotazione di capacità dell’Isola di Grain è stata la terza consecutiva nell’Europa nordoccidentale.

Nel febbraio di quest’anno, un’affiliata QP ha prenotato circa 3 milioni di tonnellate / anno di capacità al terminal Montoir operato da Elengy nella Francia nord-occidentale per un periodo fino al 2035.