Sostenibilità

Eni riconosciuta Global Compact LEAD dall’Onu

Eni

Descalzi: è un riconoscimento dello sforzo costante di Eni sul tema della sostenibilità, che è ormai parte integrante del nostro modello di business

Eni è stata riconosciuta come compagnia del Global Compact LEAD, a dimostrazione dell’impegno continuativo della Società a sostegno dell’iniziativa delle Nazioni Unite sulla sostenibilità d’impresa. La decisione è stata annunciata presso la sede delle Nazioni Unite durante il Global Compact Leaders Summit 2018. Lo ha comunicato la stessa azienda in una nota.

DESCALZI: RICONOSCIMENTO DELLO SFORZO COSTANTE DI ENI SUL TEMA DELLA SOSTENIBILITÀ

La decisione odierna è un riconoscimento dello sforzo costante di Eni sul tema della sostenibilità, che è ormai parte integrante del nostro modello di business,” ha spiegato l’Amministratore Delegato di Eni, Claudio Descalzi.

GLOBAL COMPACT È UNA PIATTAFORMA DI LEADERSHIP PER LO SVILUPPO DI AZIONI SOSTENIBILI D’IMPRESA

Il Global Compact è una iniziativa delle Nazioni Unite che mira a mobilitare società di vari settori al fine di rendere il business, e la collettività in generale, più sostenibili. È uno strumento creato per richiamare l’attenzione delle imprese sull’importanza di allineare le loro attività e strategie a dieci principi universalmente riconosciuti in termini di diritti umani, lavoro, ambiente e trasparenza, spingendole a prendere iniziative a supporto degli obiettivi delle Nazioni Unite incarnati dai Sustainable Development Goals (SDGs). È una piattaforma di leadership per lo sviluppo, la messa in atto e la disclosure di azioni sostenibili d’impresa. Lanciato nel 2000, è la più grande iniziativa di sostenibilità corporate al mondo, con più di 9,000 società e 3,000 firmatari non-business basati in più di 160 paesi, e quasi 70 network locali.