Scenari

Gas, il 19 la trilaterale Ue-Russia-Ucraina sul transito di combustibile

Ucraina

Il vertice in vista della scadenza dei contratti di transito tra Mosca e Kiev che avverrà a fine anno

La Commissione europea ha confermato che i colloqui tra Ue, Ucraina e Russia sul transito del gas russo verso i consumatori europei attraverso il territorio dell’Ucraina si svolgeranno giovedì 19 settembre.

GIOVEDÌ 19 SETTEMBRE A BRUXELLES I COLLOQUI TRILATERALI PRESIEDUTI DAL VICEPRESIDENTE ŠEFČOVIČ

“Come sapete, l’attuale contratto di transito del gas scade alla fine di quest’anno. Giovedì 19 settembre si terranno a Bruxelles colloqui trilaterali presieduti dal vicepresidente della Commissione europea Maroš Šefčovič con la partecipazione dell’Ucraina e della Russia”, ha dichiarato la portavoce della Commissione europea Anna-Kaisa Itkonen in una conferenza stampa a Bruxelles, secondo quanto riporta Ukrinform.

NESSUN COMMENTO SU EVENTUALE TRANSITO ANCHE SENZA ACCORDO

Nessun commento, invece, in merito ad alcune notizie dei media russi secondo cui l’Ucraina, che ha adottato le regole del mercato europeo del gas, sarebbe stata obbligata a continuare il transito del gas russo verso l’Europa anche senza un accordo valido con Gazprom. “Dobbiamo aspettare i risultati dei negoziati. Transito, disaggregazione, interconnessione di rete, prezzi: i partecipanti intendono discutere di tutte queste questioni” ha detto il portavoce della Commissione europea.

LA PROPOSTA SECONDO ALCUNE FONTI

Secondo quanto riferito all’ageniza Rbk, sottolinea Agenzia Nova, “le autorità di Bruxelles potrebbero proporre alla parte russa di fornire gas al all’Unione europea dal 2020 senza un contratto con l’Ucraina. Per fare ciò, Mosca dovrebbe adempiere all’obbligo di applicare gli standard energetici europei nella sua legislazione senza concludere un nuovo contratto di gas con Kiev”.