Territori

La Bulgaria crede nel TurkStream e lancia una gara per “allacciarsi” al gasdotto

Turkish Stream

Ad annunciare il bando è stato l’operatore bulgaro della rete gas, Bulgartranssgaz

Prenderà il via molto presto la gara per la realizzazione di un gasdotto in grado di trasportare il gas naturale russo dalla Turchia alla Serbia attraverso il territorio della Bulgaria. Ad annunciare il bando è stato l’operatore bulgaro della rete gas, Bulgartranssgaz, in una nota riportata dall’agenzia di stampa russa “Sputnik”.

BANDO APERTO FINO AL 31 GENNAIO 2019

Il gasdotto servirà a trasportare il gas russo in arrivo tramite il Turkish Stream, includendo di fatto Bulgaria e Serbia nelle diramazioni della condotta. La gara sarà aperta fino al 31 gennaio 2019 e il progetto, prima di passare alla fase di realizzazione vera e propria, sarà sottoposto ad uno studio di fattibilità, al termine del quale, in caso di esito positivo, saranno siglati i contratti per i lavori di costruzione.

GLI OPERATORI GAS DI SERBIA, UNGHERIA E SLOVACCHIA HANNO GIÀ LANCIATO GARE ANALOGHE

La decisione della Bulgaria arriva dopo la decisione della società russa Gazprom di far passare la seconda linea del Turkish Stream attraverso Bulgaria, Serbia, Ungheria e Slovacchia per approdare nel cuore dell’Europa. Gli operatori di trasporto gas di Serbia, Ungheria e Slovacchia hanno infatti già organizzato delle gara d’appalto per realizzare le infrastrutture.