Territori

Gazprom: Power of Siberia completato al 90,5%

Per il cda dell’azienda russa gli ambiziosi progetti di investimento nella parte orientale della Russia sono “fondamentali” per lo sviluppo sociale ed economico sostenibile del paese

La realizzazione del gasdotto Power of Siberia procede bene e al momento risulta terminato il 90,5% dell’intera linea, con 1954 km totali già realizzati che vanno da Chayandinskoye al confine cinese nella regione di Amur. È quanto ha deliberato il Consiglio di amministrazione di Gazprom che ha esaminato e approvato gli sforzi che si stanno compiendo per realizzare l’infrastruttura di trattamento del gas nell’Estremo Oriente russo.

GAZPROM: INVESTIMENTI NELLA PARTE ORIENTALE “FONDAMENTALI” PER LO SVILUPPO DEL PAESE

Il cda di Gazprom ha osservato che gli ambiziosi progetti di investimento nella parte orientale della Russia sono “fondamentali” per lo sviluppo sociale ed economico sostenibile del paese. Esplorando le riserve di gas e creando capacità di trasporto e di trattamento del gas, la società si sta impegnando di fatto “a garantire ai consumatori domestici forniture affidabili di gas nel lungo periodo, oltre a rafforzare la posizione di Gazprom nella regione Asia-Pacifico”. Infatti, nello stabilire una rotta orientale per le esportazioni di gas russo verso la Cina, Gazprom sta creando “importanti centri di produzione di gas. Sono in corso ampi sforzi per il pre-sviluppo del campo di Chayandinskoye, che funge da base per il centro di produzione del gas prodotto in Yakutia, con 113 pozzi di sviluppo perforati e le attrezzature di processo di base in fase di assemblaggio. Il grado di preparazione alla costruzione degli impianti necessari per la produzione di gas è attualmente del 50%”.

ENTRATA IN ESERCIZIO DELLA CONDOTTA PREVISTA PER IL 20 DICEMBRE 2019

La maggior parte dei lavori di costruzione e installazione delle ultime sezioni sarà completata quest’anno. Le operazioni previste per il 2019 comprenderanno, invece, prove delle condotte, installazione di sistemi di alimentazione, di comunicazione e telemetria, nonché avvio e messa in servizio il 20 dicembre. È inoltre in corso la costruzione di un attraversamento a due corsie sotto il fiume Amur all’interno del gasdotto Power of Siberia. La posa dei tubi nella prima galleria è stata completata nel luglio 2018. Un altro progetto di costruzione, questa volta per la stazione di compressione di Atamanskaya, è stato avviato vicino al confine alla fine del 2017. La stazione manterrà la pressione richiesta durante le consegne di gas in Cina.