Sostenibilità

Investimenti in rinnovabili in Asia pronti al boom

rinnovabili

Secondo Rystad Energy la quantità di soldi impiegati supererà quella per l’esplorazione di petrolio e gas entro il 2020

Gli investimenti in energie rinnovabili nella regione Asia-Pacifico supererà le spese per l’esplorazione di petrolio e gas entro il 2020. Lo ha affermato la società di consulenza Rystad Energy in un report.

ALLE RINNOVABILI OLTRE 30 MILIARDI DI DOLLARI ENTRO IL 2020 (ESCLUSA LA CINA)

Gli investimenti totali in energie rinnovabili aumenteranno oltre i 30 miliardi di dollari nella regione entro il 2020, superando gli investimenti in esplorazione e produzione di petrolio e gas naturale. India, Australia, Giappone, Vietnam e Corea del Sud saranno le principali destinazioni per gli investimenti in Asia, secondo Rystad che ha escluso dal report la Cina, oggetto di una valutazione separata.

IL CAMBIAMENTO? L’ENTRATA DELLE MAJOR NEL SETTORE

Secondo Rystad, il più grande cambiamento nell’industria delle rinnovabili è stato l’emergere delle grandi compagnie petrolifere e del gas come investitori. “Entro il 2020, è fattibile che le major saranno gli sviluppatori di energie rinnovabili dominanti in Australia”, ha detto Gero Farruggio, responsabile energie rinnovabili di Rystad, aggiungendo che le aziende stanno “costruendo importanti portafogli di stoccaggio, solare ed eolico offshore”.