skip to Main Content

Iraq pronta ad aumentare lcapacità produttiva di West Qurna 1 del 40% in cinque anni

Petrolio

Il campo gestito da ExxonMobil ha una capacità produttiva di 500.000 b/g ma le autorità irachene sono in trattative per acquistare la quota del 32,7% nel campo

L’Iraq prevede di aumentare la capacità produttiva di West Qurna 1 del 40% a oltre 700.000 b/g nei prossimi cinque anni, in un momento in cui tuttavia l’operatore ExxonMobil cerca di uscire da uno dei più grandi giacimenti petroliferi del mondo con riserve recuperabili previste di oltre 20 miliardi barili.

CONTRATTO DI BASRAH OIL CON EXXONMOBIL E SCHLUMBERGER

La compagnia statale irachena Basrah Oil Co. ha firmato nei giorni scorsi un contratto con ExxonMobil e Schlumberger per aumentare la capacità di produzione del giacimento di 200.000 barili al giorno perforando 96 pozzi, ha affermato il ministero del petrolio in una nota.

IRAQ È IN TRATTATIVE CON EXXONMOBIL PER RILEVARE LA SUA QUOTA DEL 32,7% IN WEST QURNA 1

Attualmente West Qurna 1 sta producendo 380.000 b/g su una capacità di produzione superiore a 500.000 b/g, ha affermato Karim Hattab, vice ministro del Petrolio. Il campo produce anche circa 150 milioni di metri cubi/giorno di gas associato. L’Iraq è in trattative con ExxonMobil per rilevare la sua quota del 32,7% in West Qurna 1, aveva riferito i primi di maggio il ministro del petrolio del paese Ihsan Ismaael.

TRATTATIVE POTENZIALI CON SOCIETA’ USA

Ismaael aveva precedentemente affermato che l’Iraq era in trattative potenziali con società energetiche statunitensi per rilevare la partecipazione di ExxonMobil. Altri partner in West Qurna 1, dove ExxonMobil è l’operatore principale, sono PetroChina (32,7%), Itochu giapponese (19,6%), Pertamina (10%) indonesiana e Oil Exploration Co. irachena (5%).

IL PRIMO CONTRATTO DI SVILUPPO DI WEST QURNA 1 NEL 2018

L’Iraq ha assegnato il contratto per lo sviluppo di West Qurna 1 a ExxonMobil, Shell e Oil Exploration Co. nel 2010. Nel 2018, Shell ha venduto la sua quota del 19,6% a Itochu ed è uscita dal gigantesco giacimento petrolifero di Majnoon.

L’uscita di ExxonMobil dal campo di di West Qurna 1 potrebbe essere simile alla cessione da parte di Shell della sua partecipazione in Majnoon, le cui operazioni sono ora gestite da Basrah Oil Co.

live
Back To Top