skip to Main Content

Iv, Pd e Fi propongono una pax energetica. Tajani punta sul nucleare

Pax Energetica

Le proposte della politica italiana nel corso dell’Assemblea pubblica di Elettricità Futura.

Matteo Renzi propone una tregua fino a fine anno sulle politiche energetiche, Enrico Letta un patto per la prossima legislatura, Antonio Tajani un ritorno al nucleare. Un mix di idee quelle proposte dalla politica italiana nel corso dell’Assemblea pubblica di Elettricità Futura.

RENZI: STOP VISIONI IDEOLOGICHE PARTITE FINO A FINE ANNO

“Noi viviamo in un tempo eccezionale che pone l’esigenza non di mettersi d’accordo sul passato ma di avere consapevolezza che ciò che è accaduto il 24 febbraio è un cambio di gioco radicale sulla geopolitica e sulle questioni energetiche. La politica del no ormai non ha più casa ma per avere una politica del sì” “da qui alla fine dell’anno propongo a tutti i partiti di mettere da parte le legittime bandierine sui provvedimenti del passato e proviamo ad arrivare a un’idea di fondo” per raggiungere gli obiettivi “e rifiutarsi a ragionare in modo ideologico fino a dicembre”, ha detto Renzi nel corso dell’Assemblea di Elettricità Futura.

LETTA: ALLE PROSSIME ELEZIONI DA SCHIERAMENTI PATTO SU TEMI FIT FOR 55

“Chiedo al Governo di proclamare lo Stato di emergenza per la siccità. La situazione è insostenibile, i danni sempre maggiori. Il nostro eco sistema va tutelato a partire da un piano straordinario per nuovi invasi – ha detto il segretario del PD Enrico Letta -. Sostenibilità ambientale e sostenibilità sociale devono stare sullo stesso piano vanno tenute insieme – ha proseguito Letta –. Noi veniamo da tre anni in cui eravamo in ritardo e ne abbiamo accumulati di ulteriori. Ecco perché credo sia necessario nei prossimi mesi utilizzare lo strumento del Decreto Legge per l’accelerazione di tutte le forme di autorizzazione di nuova generazione di energia rinnovabili, per me questa è la priorità. Se l’Italia riesce a dimostrare di essere meglio della media europea si possono allora vedere i benefici. Secondo me sarebbe molto importante che i due o i tre schieramenti delle prossime elezioni fossero in grado di fare su questi temi un patto, perché ci sono dei punti fermi che valgono per tutti”.

TAJANI: DOBBIAMO AVERE IL CORAGGIO DI FARE UNA SCELTA SUL NUCLEARE

“Finché non avremo il coraggio a livello italiano ed europeo di fare una scelta sul nucleare ci troveremo sempre a dipendere da qualcuno. Oggi abbiamo spostato l’attenzione sul gas ma rischiamo comunque di essere dipendente da altri e acquistiamo energia nucleare dai nostri vicini. La storia ci insegna che avremo altre crisi. Altrimenti ci troveremo sempre a dibattere delle stesse cose tra qualche anno”, ha concluso il presidente di Forza Italia Antonio Tajani nel corso dell’Assemblea pubblica di Elettricità Futura.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

live
Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore