Sostenibilità

La Cina scommette sull’eolico offshore

Cina investe 18 miliardi di dollari per 24 impianti eolici offshore

La Cina scommette sull’eolico offshore: il Governo, con l’obiettivo di ridurre la sua dipendenza delle fonti fossili, ha approvato numerosi progetti per la realizzazione di ventiquattro nuovi impianti, per un investimento totale di 18 miliardi di dollari.

I diversi impianti sorgeranno tutti al largo della provincia di Jiangsu e, entro il 2020, avrebbero una potenza complessiva di 6,7 GW.

L’obiettivo finale sarà quello di arrivare a 10 GW di energia eolica offshore complessiva: tutto rientra nel progetto denominato “Tre Gole sul mare”,rifacendosi al mega progetto rinnovabile Tre Gole sul fiume Azzurro (idroelettrico).

La Cina, ad oggi, è il terzo produttore di energia eolica offshore, dietro a Regno Unito e Germania, ma potrebbe scalare presto il podio.