Advertisement vai al contenuto principale
E-BUS

L’UE punta a fornire E-BUS alle nazioni latinoamericane in cambio di forniture di litio

La domanda nella regione dell’America Latina – stimata in circa 10.000 E-BUS nei prossimi anni – è abbastanza grande da alimentare l’interesse tra le case automobilistiche europee

I funzionari dell’Unione Europea – secondo quanto riporta Bloomberg – stanno lavorando a un piano che può aiutare a fornire E-BUS alle nazioni latinoamericane in cambio di forniture di litio, mentre cercano di ridurre la dipendenza del blocco dalla Cina per questa materia prima fondamentale.

I leader delle nazioni dell’UE, dell’America Latina e dei Caraibi dovrebbero discutere i progetti di investimento di Global Gateway a Bruxelles all’inizio della prossima settimana.

I PIANI UE: FORNIRE E-BUS ALL’AMERICA LATINA

La Commissione europea – secondo quanto riporta Bloomberg – è in trattative con case automobilistiche e governi per creare un consorzio del settore privato in grado di fornire autobus elettrici all’America Latina, secondo persone a conoscenza del piano che non vogliono essere nominate poiché le discussioni sono in corso privato. In cambio, ciò faciliterà l’accesso ai depositi di litio per le imprese dell’UE in questi paesi ricchi di risorse, hanno affermato.

L’iniziativa fa parte di una più ampia spinta tra le economie occidentali per isolare le loro industrie principali e contrastare la Cina, che ha una roccaforte sulla catena di approvvigionamento di energia verde. Per i paesi dell’America Latina, l’accordo accelererà il passaggio a trasporti pubblici più puliti e ridurrà le emissioni di carbonio.

IL PATTO GLOBAL GATEWAY

Il patto – scrive Bloomberg – fa parte del piano da 300 miliardi di euro (335 miliardi di dollari) dell’UE chiamato Global Gateway che mira a “promuovere collegamenti intelligenti, puliti e sicuri nei settori digitale, energetico e dei trasporti” a livello globale, secondo il sito web della commissione .

Gli ambiziosi obiettivi verdi dell’UE dipendono dall’ottenimento di una grande quantità di minerali, incluso il litio, la cui domanda dovrebbe aumentare di 12 volte entro il 2030 e di 20 volte entro il 2050.

RISERVE DI LITIO PIU’ GRANDI

La commissione – riporta Bloomberg – ha firmato un patto con l’Argentina il mese scorso per lo sviluppo di “progetti di catena del valore delle materie prime innovative, sostenibili e responsabili”. Il Cile e l’Argentina sono tra i paesi con le maggiori riserve di litio del pianeta.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.

Rispettiamo la tua privacy, non ti invieremo SPAM e non passiamo la tua email a Terzi

Torna su