Territori

MuVen: Hera, Iren, Dolomiti Energia e Alperia scendono in campo

Agsm

Le utility hanno ricevuto tutte le informazioni necessarie a formulare un’eventuale proposta alternativa a quella della multiutility lombarda

“Si riapre il processo per la nascita di MuVen, la multiutility del Veneto che nascerà attorno ad Agsm e Aim, le municipalizzate rispettivamente di Verona e Vicenza. Entro metà giugno sono attese le manifestazioni di interesse dei candidati a ricoprire il ruolo di partner industriale del progetto in alternativa ad A2A, sin qui unico interlocutore”. È quanto riporta Mf-Milano Finanza sottolineando che ieri Hera, Iren, Dolomiti Energia e Alperia “hanno ricevuto tutte le informazioni necessarie a formulare un’eventuale proposta alternativa a quella della multiutility lombarda”.

CONTROLLO DI INFUNGIBILITA’

“Una volta ricevute le offerte, queste saranno valutate e si procederà alla verifica che il percorso avviato da Agsm, Aim e A2A sia connotato o meno dalla condizione giuridica di infungibilità perché caratterizzato dall’unicità del contributo industriale della municipalizzata di Milano e Brescia”, ha evidenziato il quotidiano.

LE POLEMICHE DELLE ULTIME SETTIMANE

“Nelle ultime settimane non sono mancate le polemiche riguardo la scelta di Agsm e Aim dí avviare un percorso in esclusiva con A2A” che “hanno portato la Procura di Verona ad aprire un fascicolo ‘conoscitivo’ per adempiere a una serie di accertamenti preliminari e verificare che siano stati rispettati tutti i profili di legge”, ha concluso il quotidiano.