Advertisement Skip to content
Renault

Nissan e Renault separati in casa. Cosa ne sarà della storica alleanza?

La storica alleanza tra Nissan e Renault sembra agli sgoccioli e le due case produttrici flirtano già con altri partner. Ecco cosa ne sarà della storica alleanza

La luna di miele tra Nissan e Renault potrebbe finire presto. Infatti, la lunga alleanza tra i due costruttori starebbe per sciogliersi, secondo Le Parisien. Le due case automobilistiche sarebbero già in trattative con altri partner per creare nuove intese. Cosa ne sarà della storica alleanza?

PERCHÉ NISSAN E RENAULT SI SEPARANO?

La situazione tra i due partner è tesa, nonostante lo scorso anno Renault abbia diminuito la sua partecipazione in Nissan dal 43 al 15%, eguagliando quella che il produttore giapponese detiene nel gruppo francese. Una mossa pensata per diminuire il malcontento crescente del partner asiatico, che non ha però sortito gli effetti sperati. Infatti, oggi le società lavorano congiuntamente in pochi progetti, tra cui figurano la nuova Micra prodotta negli stabilimenti Renault a Douai.

“I giapponesi non hanno più voglia di Renault”, ha detto Lionel Langlais, delegato sindacale della Cfdt al quotidiano parigino. Un’insoddisfazione nata nel 2018, anno dell’arresto di Carlos Ghosn, allora presidente della triplice intesa, secondo Laurent Giblot di Cgt.

LE NUOVE ALLEANZE

Da un’alleanza che finisce potrebbero nascerne altre due. Infatti, Nissan sarebbe sempre più vicina al connazionale Honda, secondo Le Parisien. Infatti, le due case produttrici hanno già firmato un memorandum d’intesa per una partnership strategica nei settori dell’elettrificazione e dei veicoli smart. L’obiettivo dell’intesa è sviluppare nuove tecnologie green e piattaforme software per il settore automobilistico, oltre ai componenti principali dei veicoli elettrici.

“È importante prepararsi al ritmo crescente di trasformazione della mobilità nel medio-lungo termine ed è significativo che abbiamo raggiunto questo accordo sulla base di una comprensione reciproca del fatto che Honda e Nissan devono affrontare sfide comuni. Siamo pronti a ulteriori discussioni e puntiamo a trovare vantaggi per una crescita sostenibile”, ha detto Makoto Uchida, Presidente e Ceo di Nissan.

Se le due aziende decideranno di collaborare, potrebbe nascere la prima alleanza formata da tre produttori giapponesi: Nissa, Honda e Mitsubishi.

Secondo un esperto giapponese del settore, citato dal quotidiano, “Il governo di Tokyo vedrebbe di buon occhio la costituzione di due gruppi giganti, Toyota-Mazda-Suzuki da una parte, Nissan-Mitsubishi-Honda dall’altra”, secondo un esperto del settore.

RENAULT CHE FA?

Renault non resta a guardare. Infatti, la casa francese starebbe intessendo trattative con la cinese Geely e la tedesca Volkswagen per creare nuove sinergie al fine di diventare più competitive nell’automotive. “Renault è in discussioni con altri costruttori, Geely, un gruppo cinese, e Volkswagen, su alcuni progetti», scrive il quotidiano francese Le Parisien.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.

Rispettiamo la tua privacy, non ti invieremo SPAM e non passiamo la tua email a Terzi

Torna su