Territori

La Russia sbarca in India con sei nuovi reattori nucleari

corea nucleare

Accordo tra i due paesi che intendono anche rafforzare la cooperazione nei paesi terzi. A realizzare gli impianti sarà Rosatom

La Russia potrebbe arrivare a costruire fino a sei nuovi reattori nucleari in India. È quanto prevede un accordo di massima per la cooperazione in nuovi progetti nel settore dell’energia atomica firmato a Nuova Delhi dal direttore generale dell’agenzia atomica russa Rosatom, Alexiei Likhaciov, e dal presidente della Commissione indiana per l’energia atomica, Kamlesh Vyas.

SEI UNITÀ NUCLEARI E RAFFORZAMENTO COOPERAZIONE NEI PAESI TERZI

I due paesi si sono incontrati a Nuova Delhi per il 19esimo vertice bilaterale durante il quale hanno concordato un piano di espansione sul nucleare civile che prevede in primis la realizzazione di un secondo reattore russo in India e poi la collaborazione per sbarcare in paesi terzi dell’Asia occidentale, dell’Africa e dell’America Latina. Secondo quanto riferisce Rosatom, i due paesi intendono “sviluppare un progetto di sei unità nucleari di progettazione russa in un nuovo sito in India, rafforzare ulteriormente la cooperazione nei paesi terzi e portare in nuove prospettive le tecnologie nucleari insieme alla costruzione congiunta di centrali nucleari”.

LA RUSSIA È ATTUALMENTE L’UNICO PARTNER STRANIERO PER I REATTORI NUCLEARI IN INDIA CON IL PRIMO IMPIANTO A KUDANKULAM

Secondo il documento, per il nuovo progetto nucleare in India, la Russia offrirà soluzioni tecniche “3+” per la generazione evolutiva di VVER e aumenterà il livello di coinvolgimento e localizzazione dell’industria indiana. “Siamo soddisfatti della nostra cooperazione strategica con l’India, dove le unità nucleari di progettazione russa sono in funzione e in costruzione nel sito di Kudankulam. Prevediamo di iniziare l’implementazione nel prossimo futuro la costruzione in serie di nuove unità in un secondo sito in India. Questo aumenterà significativamente il livello di localizzazione delle apparecchiature nell’ambito della politica ‘Make in India‘, oltre ad ottimizzare i tempi e i costi di esecuzione del progetto. Inoltre, l’India è il nostro partner di fiducia, con il quale stiamo già realizzando progetti nei paesi terzi, e abbiamo intenzione di rafforzare questa cooperazione”, ha detto Likhachev. La Russia è attualmente l’unico partner straniero per i reattori nucleari in India con il primo impianto a Kudankulam. Oltre a India e Russia sono coinvolte in un progetto comune per una centrale nucleare in Bangladesh.