Fact checking e fake news

Petrolio, Dipartimento energia Usa chiede di acquistare massimo 30 mln di barili

petrolio

Il Doe prevede di acquistare un totale di 77 milioni di barili di petrolio Usa per riempire i quattro siti di stoccaggio della SPR

Il Dipartimento dell’Energia (Doe) degli Stati Uniti ha chiesto formalmente di acquistare fino a 30 milioni di barili di greggio dai produttori statunitensi per rifornire la Strategic Petroleum Reserve, il primo passo nel piano dell’amministrazione Trump per ridurre l’impatto dei bassi prezzi del petrolio sugli operatori domestici e riempire le scorte governative.

USA PREVEDONO DI ACQUISTARE UN TOTALE DI 77 MILIONI DI BARILI DI GREGGIO

Le consegne del greggio dovrebbe cominciare ad aprile e durare probabilmente fino a giugno, ha detto il Dipartimento dell’Energia Usa. Il Doe prevede di acquistare un totale di 77 milioni di barili di greggio Usa per riempire i quattro siti di stoccaggio della SPR lungo la costa del Golfo degli Stati Uniti.

STOCCAGGIO IN TEXAS E LOUSIANA

Una volta acquistato il greggio, l’SPR potrebbe ricevere fino a 650.000 b / g di greggio nelle sue caverne in Texas e Louisiana, secondo Steven Winberg, assistente segretario del DOE per l’energia fossile.

Gli analisti, tuttavia, ritengono che la capacità di riempimento della riserva sia probabilmente inferiore a 500.000 b / g o addirittura inferiore a 200.000 b / g.

PROPOSTE DAL 26 MARZO, FAVORIRANNO PRODUTTORI USA

Il dipartimento ha comunque dichiarato che il suo acquisto iniziale di 30 milioni di barili si concentrerà su produttori di petrolio statunitensi di piccole e medie dimensioni. Le proposte di vendita di greggio al governo degli Stati Uniti sono previste per il 26 marzo. Mark Menezes, segretario del Doe, ha affermato infatti che i produttori di piccole e medie dimensioni sono stati “particolarmente colpiti” dal crollo dei prezzi del petrolio.