skip to Main Content

Equinor punta a cedere il campo Martin Linge nel Mare del Nord: operazione da 1 mld di dollari

Equinor

Equinor vuole sganciarsi dalla produzione di petrolio. I piani, scrive la Reuters, sono quindi quelli di vendere un campo petrolifero nel Mare del Nord.

Secondo l’agenzia,  il colosso norvegese starebbe cercando di portare a termine una operazione di vendita di almeno 1 miliardo di dollari. L’affare si spiegherebbe anche con la volontà da parte della compagnia di approfittare della forte domanda di petrolio e gas norvegese.

IL CONTESTO

Negli ultimi mesi, il settore norvegese del petrolio e del gas ha attirato molti accordi. Tanti investitori sono stati attratti nonostante la crescente pressione sui governi e sulle aziende per impegnarsi concretamente nella lotta al cambiamento climatico.

Il campo offshore Martin Linge ha iniziato la produzione lo scorso giugno e prevede di raggiungere un picco di produzione di 115.000 barili di petrolio entro un anno. A comunicarlo è stato proprio il colosso petrolifero.

I PROGRAMMI

Equinor detiene una partecipazione del 70% nel campo del Mare del Nord. Il restante 30% è  nelle mani di Petoro, che gestisce gli interessi norvegesi nelle licenze di petrolio e gas offshore. Equinor prevede di vendere una quota del 19%, riducendo la sua partecipazione al 51%, hanno detto ancora tre fonti alla Reuters.

Lo sviluppo del campo petrolifero Martin Linge è costato 63 miliardi di NOK, corrispondenti a 6,94 miliardi di dollari. Si tratta di un impianto alimentato da elettricità onshore, che riduce significativamente le emissioni di gas serra.

Sempre secondo il report di Reuters, Equinor sta anche cercando di vendere la sua quota del 7,6% in Ekofisk, che è il più antico complesso petrolifero nel Mare del Nord norvegese. Equinor sostiene anche il benchmark del greggio Brent, ha sottolineato ancora l’agenzia.

In più, il fornitore di energia britannico Centrica (CNA.L) e il suo partner, l’utility tedesca Stadtwerke Munchen, hanno accettato di vendere le loro attività norvegesi di petrolio e gas a Sval Energi per un totale di 1,1 miliardi di dollari.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore