Sostenibilità

Power-to-gas, Storengy avvia nuovo progetto in Francia

SNAM

La controllata di Engie prevede di far partire l’impianto nel 2021

Storengy, la controllata di Engie attiva nello stoccaggio di gas, ha lanciato un nuovo progetto dimostrativo di power to gas nella regione francese della Centre-Val de Loire, denominato MethyCentre. Lo ha annunciato la stessa società evidenziando come l’impianto dimostrativo sia costituito da una unità Power-to-gas e da un digestore anaerobico che utilizzeranno la produzione locale di energia eolica e fotovoltaica e l’anidride carbonica del biogas prodotto dal sito.

ENTRATA IN FUNZIONE DELL’IMPIANTO NEL 2021

L’impianto, la cui entrata in funzione è prevista per il 2021, produrrà tre gas privi di Co2: biometano, idrogeno e metano sintetico che saranno poi forniti ai clienti della regione del Centre-Val de Loire in cui si trova l’impianto. I gas risultanti saranno iniettati nella rete di distribuzione locale o nel sito di stoccaggio sotterraneo di Cere-la-Ronde per fornire energia agli utenti domestici, industriali e della mobilità verde, ha sottolineato Storengy.

IL MINISTERO DELL’ECOLOGIA FRANCESE INVESTIRÀ 100 MLN DAL 2019

Il sistema Power-to-Gas consente di trasformare l’elettricità rinnovabile in eccesso in idrogeno o metano sintetico, mentre un’unità di produzione converte l’anidride carbonica in metano. L’ulteriore sviluppo delle tecnologie power-to-gas arriva dopo che il Ministro francese per l’Ecologia e la Solidarietà, Nicolas Hulot, ha annunciato un piano di sviluppo dell’idrogeno all’inizio di giugno, impegnandosi a investire 100 milioni di euro a partire dal 2019.