Sostenibilità

Egitto: 40% rinnovabili entro il 2035. Ma la sfida è ardua

fotovoltaico

In costruzione l’impianto solare più grande al mondo, ma la quota rinnovabili è solo al 3%

L’Egitto scommette sul fotovoltaico, per incrementare la propria quota rinnovabili e raggiungere il 40% di energia pulita nel proprio mix energetico entro il 2035.

L’IMPIANTO SOLARE PIU’ GRANDF AL MONDO

Nel sud del Paese è in fase di realizzazione un parco solare da 1,6 gigawatt, il più grande al mondo  Qualcosa, in realtà, è già stato costruito: l’impianto, infatti, risulta già in parte operativo, mentre alcune aree risultano ancora in fase di test. L’infrastruttura dovrebbe divenire pienamente operativa entro la fine del 2019.

FINANZIATO (ANCHE) DALLA BANCA MONDIALE

Il parco fotovoltaico è stato finanziato in parte dalla Banca mondiale, che ha investito 653 milioni di dollari nell’opera attraverso la International Finance Corporation (IFC).

OBIETTIVO: 40% RINNOVABILI ENTRO  IL  2035

Il parco sovrebbe contribuire ad alzare l’asticella della quota rinnovabile in Egitto: attualmente, l’energia pulita copre solo il 3% circa dei bisogni del Paese. Entro il 2022, l’Egitto mira a soddisfare il 20% del proprio fabbisogno energetico da fonti rinnovabili e intende portare questa quota al 40% entro il 2035.