Sostenibilità

Rinnovabili, Enel investe 1 miliardo in Africa

energie-rinnovabili-africa

Il piano rinnovabile di Enel parte dall’Etiopia, dal Marocco, dal Kenya e dallo Zambia

Tanto (tantissimo) sole e anche tanto vento. In Africa, le fonti di energia rinnovabile non mancano. Quello che manca, però, è l’energia. Centinaia di milioni di africani non hanno luce in casa.

A provare a fare la sua parte per migliorare e cambiare il futuro del Continenete nero è Enel che ha  ha pianificato in Africa un investimento di quasi un miliardo di euro tra il 2019 e il 2021. Il piano della società energetica italiana partirà dall’Etiopia, dal Marocco, dal Kenya e dallo Zambia. Restano fuori, per ovvie ragioni, i Paesi la cui economia, per ora, si basa su metano e petrolio.

Il 18 giugno 2019 #EnelFocusOn ha fatto tappa a Addis Abeba per parlare dell’accesso alle fonti rinnovabili come strumento per la crescita economica, ambientale e sociale dell’Africa.

L’Africa è fatta per chi ha visione di futuro. Chi pensa che l’Africa sia una immensa opportunità di business per i prossimi 20 anni, allora deve avere la pazienza che mattone dopo mattone le attuali condizioni si trasformino in opportunità e da opportunità a vero business. Noi lo abbiamo fatto in America Latina e gli stessi fenomeni visti lì, li vediamo ora in Africa”, avrebbe affermato Antonio Cammisecra, amministratore delegato di Enel Green Power ad InfoAfrica, a margine dell’evento.